Ferentino, Amministrative 2018: scende in campo la squadra di mister Antonio Pompeo

Il segretario Pd, Andrea Pro agli avversari: "si sta facendo campagna elettorale all’insegna della confusione"

È stata ufficialmente presentata la lista del Partito Democratico che concorrerà alle prossime comunali di Ferentino, a sostegno di Antonio Pompeo.

La squadra

Franco Martini, Francesca Collalti, Stefania Timi, Costantino Bocchino, Luigi Ceccarelli, Anna Coppotelli, Andrea Del Monte, Francesco Giudice, Maria Chiara Ludovici, Daniela Mariani, Arianna Masi, Marco Paris, Mariano Pennacchia, Angelo Picchi, Lorena Pompili, Angelica Schietroma: questi i nominativi dei candidati. Una squadra forte, coesa, caratterizzata da un mix tra coloro che hanno già ricoperto incarichi amministrativi e tanti giovani, donne e uomini, professionisti e rappresentanti del mondo delle associazioni. Tanto entusiasmo e tanta voglia di dare un contributo alla città nelle parole di ciascuno dei candidati. Presente alla serata anche il candidato a sindaco Antonio Pompeo.

Il progetto

“Voglio ringraziare il segretario Andrea Pro – ha spiegato Pompeo – per il grande lavoro che ha fatto nel comporre una lista autorevole. Grazie anche a tutti i candidati che stanno mettendo a disposizione il loro tempo e le loro energie per sostenermi e per sostenere un progetto di Città che corre veloce verso il futuro”. È toccato al segretario Andrea Pro concludere la serata: “La nostra Città in questi anni si è sviluppata ed è crescita in maniera importante, diventando un esempio e un modello per l’intero territorio. In questo percorso è stato fondamentale il contributo delle donne e degli uomini del Partito Democratico. Antonio Pompeo è un valore aggiunto per la nostra Città e il Pd è al suo fianco”.

Avversari privi di idee

Non ha mancato di rivolgere una stilettata agli avversari il segretario del Pd: “Purtroppo più che sui temi, si sta facendo campagna elettorale all’insegna della confusione. Da una parte ci siamo noi, che puntiamo a spiegare la nostra idea di Città. Dall’altra ci sono tutti gli altri, tutti insieme, al di là degli schieramenti e dei valori che sembrano essere stati messi da parte. L’importante è stare contro Antonio Pompeo. Credo sia proprio questo aspetto, il segnale della debolezza e della mancanza di idee che regna negli altri schieramenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento