Forza Italia provinciale alza la voce: "la Mandarelli deve ritirare la propria candidatura alla Pisana"

I vertici provinciali del partito di Berlusconi protestano in considerazione della scarsa considerzione che è stata tenuta nelle indicazioni del partito per la stessa città

Il partito di Forza Italia -  città di Frosinone, ha chiesto all'avvocato Alessandra Mandarelli di ritirare la propria candidatura al consiglio regionale del Lazio, poiché non sussistono le condizioni per affrontare una campagna elettorale in cui possano essere affrontati con serenità ed efficacia i programmi di sviluppo per l'intero territorio provinciale.

Scarsa considerazione

La decisione scaturisce dalla scarsa considerazione in cui è stato tenuto il partito di Forza Italia nella città di Frosinone nell'ambito della selezione delle candidature e della classe dirigente che dovrà essere chiamata a ricoprire importanti incarichi di responsabilità alla Pisana e al Parlamento, nella prossima primavera.

Comunque si continuerà a lavorare

 I consiglieri comunali di Frosinone, gli iscritti e i dirigenti del partito continueranno a lavorare, comunque, con immutato spirito di sacrificio e rinnovato vigore nell'interesse del movimento politico di Forza Italia e dell'intero territorio provinciale, pur nella evidente ed intollerabile considerazione della completa delocalizzazione delle decisioni riguardanti il territorio, rispetto al perimetro della Ciociaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Omicidio Mollicone, l'intercettazione telefonica che inchioda i Mottola

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento