Ferentino, appalto al cimitero, i consiglieri d'opposizione chiedono incontro con il prefetto

I quattro della minoranza si dicono preoccupati circa il corretto svolgimento dell'attività politica e amministrativa e sulla possibile ipotesi di infiltrazioni di tipo mafiose

Sulla vicenda giudiziaria che ha interessato il consigliere comunale di Ferentino Pio Riggi e che ha fatto scattare le manette ai suoi polsi, e di altri 4, all'alba di giovedì, sono intervenuti i consiglieri di opposizione che in una nota congiunta hanno chiesto un'audizione al prefetto di Frosinone. Si tratta di Maurizio Berretta Lega Salvini Premier, Franco Collalti lista civica, Giuseppe Virgili lista civica e Luca Zaccari Forza Italia. Chiedono un incontro con il prefetto Portelli per "rappresentare lo stato dell’attuale situazione politico-amministrativa del Comune di Ferentino, interessato dalla recente e nota vicenda giudiziaria, che ha portato all’arresto di un Consigliere comunale di maggioranza con delega al project financing volto all’ampliamento del Civico Cimitero.

Da quanto emerso dalla cronaca locale e nazionale, resa nota da tutte le forme d’informazione,  appare evidente che al consigliere oggetto del provvedimento restrittivo, siano stati contestati reati di una certa gravità, pare riconducibili ad attività di tipo camorristico, tale ipotesi è quella sostenuta dal Gip titolare dell’indagine, che ha emesso il predetto provvedimento, accogliendo la richiesta del Procuratore della Repubblica della D.D.A..

Appare evidente, - sottolineano - la nostra preoccupazione circa il sereno e corretto svolgimento dell’attività politica – amministrativa in capo all’attuale Amministrazione comunale, nutrendo altresì, serie preoccupazioni circa la probabile e non escludibile infiltrazione di tipo mafioso -cosi come si è appreso dagli organi di stampa, che potrebbe interessare altri settori politico-amministrativi del Comune di Ferentino.

Poichè è interesse comune, tutelare la cittadinanza e continuare con serenità politica-amministrativa tutte le attività in seno al Comune, i sottoscritti le preannunciano che è chiara intenzione di tutti chiedere l’attenzione a S.E. sui gravi fatti così come rappresentati. Pertanto, per i motivi esposti, i sottoscritti chiedono a S.E. il Prefetto di Frosinone di voler porre in essere tutti gli atti e le iniziative di Sua pertinenza.

I fatti esposti  - concludono - sono obiettivamente gravi e ledono i Ferentinati e la la dignità di una Città, medaglia d'oro al valore civile".

    

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Un grosso cinghiale a spasso su via Aldo Moro in pieno centro (foto)

  • Attualità

    Inclusione, richiedenti asilo al lavoro per la comunità. Parte il progetto

  • Attualità

    Roma-Cassino, ripresa la circolazione in direzione sud. Ancora bloccata quella verso la Capitale

  • Sport

    Italia-Croazia 2-2, gli azzurrini si fanno rimontare nella ripresa

I più letti della settimana

  • Paliano, terminato il blitz delle forze. Ecco cos'è successo

  • La forza di Elide la bimba ciociara che vive attaccata ad una macchina

  • Paliano, arrestato un 58enne del posto per l'incendio di un centro benessere e per riciclaggio

  • Roccasecca, ferroviere investito e ucciso da un treno. Linea bloccata e forti ritardi (foto)

  • Roccasecca, è Assuntino Di Nardi il ferroviere travolto e ucciso da un treno

  • Cassino, società del gas in 'odor di truffa', arrestato noto imprenditore (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento