Question Time, Bellincampi su emergenza ambientale: "Chiedo un Consiglio ad hoc"

Dati allarmanti sulla qualità dell'aria a Frosinone. Le centraline per il monitoraggio hanno registrato sforamenti 50 volte il limite massimo consentito

Emergenza ambientale, se ne sente parlare in maniera preponderante in questi ultimi tempi. La schiuma comparsa sulle acque del fiume Sacco ha portato all'attenzione nazionale quanto sta accadendo nella Valle che da esso prende il nome. Ma l'emergenza non è circoscritta alla "candida" sostanza ormai divenuta tristemente nota all'Italia intera. Una situazione altrettanto preoccupante investe la salute del nostro territorio e di conseguenza dei cittadini, ovvero la qualità dell'aria. Un problema presente ma meno avvertiro perchè l'aria, a differenza della schiuma, è invisibile ed intangibile così come le sostanze nocive in essa presenti. Non può essere fotografata, nè filmata. Ma è monitorata attraverso le centraline dislocate nel comune di Frosinone e in quelli limitrofi, che registrano dati a dir poco allarmanti.

Consiglio sull'Ambiente

È questo il tema sul quale si è concentrato l'intervento del consigliere comunale dei 5 Stelle Christian Bellincampi, componente della Commissione Ambiente, che durante l'ultimo Question Time ha rivolto al sindaco Nicola Ottaviani un appello: la convocazione di un Consiglio comunale ad hoc con il quale affrontare il problema. Una richiesta accolta dal primo cittadino e condivisa da alcuni consiglieri presenti in Aula, tra questi Fabrizio Cristofari che l'ha sostenuta anche in qualità di presidente dell'Ordine dei Medici di Frosinone.

L'allarme

"Il monitoraggio delle polveri sottili condotto insieme all'Associazione dei Medici per l'Ambiente ascoltata in Commissione - spiega Bellincampi lanciando l'allarme - certifica superamenti di 20, anche 50 volte il limite massimo giornaliero consentito per legge. Ed è così da Ottobre a Marzo. Tutti i giorni. Ogni anno. La situazione è estrememante grave per la salute di tutti noi. Siamo tutti a rischio".

Tempo di agire

"Credo sia necessario portare a conoscenza di tutto il Consiglio degli sconcertanti dati emersi così da comprenderne appieno la gravità. Come Commissione stiamo cercando di far passare messaggi culturali, attraverso i social ad esempio, che portino a un cambiamento delle abitudini dei cittadini, ma ciò non basta. Dobbiamo coinvolgere gli organi preposti per interventire". Il problema, ovviamente, non riguarda in modo esclusivo il capoluogo ma l'intera area, tuttavia come sottolinea Bellincampi "Frosinone può dare il giusto esempio adottando le opportune misure".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Indice della salute, la Ciociara in coda nella classifica nazionale

  • Valle Del Sacco

    Sin fiume Sacco, 31 associazioni scrivono al Ministro Costa ed a Zingaretti

  • Cronaca

    Ceprano, fingono il furto di un’auto presa a noleggio. Due campani nei guai

  • Sport

    Milan-Frosinone 2-0, le pagelle: bene Paganini e Goldaniga. Ciano errore fatale

I più letti della settimana

  • Anagni, non voleva una figlia femmina, obbliga la moglie a dormire sul pavimento per darla in adozione

  • Torrice, una folla immensa ai funerali di Daniele Arduini (foto)

  • Torrice, dopo l'autopsia sulla salma di Daniele, decisa la data del funerale

  • Ceprano-Frosinone, incidente mortale in A1. Auto finisce sotto ad un tir (foto)

  • Detenuto si impicca in carcere, due agenti della Polizia Penitenziaria accusati di omicidio colposo

  • Spaventoso incidente su via Casilina, ferite quattro persone (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento