Lavori nelle scuole, guerra tra Pd e Comune. Angelo Pizzutelli: "Non ci sono soldi, ma abbiamo la ruota"

Botta e risposta incandescente. Dal Comune il consigliere Mansueto rendiconta le spese per i lavori sugli edifici scolastici. Il circolo dei Dem bissa l'affondo

Una vera e propria guerra si è scatenata tra il Pd di Frosinone e l'Amministrazione comunale. Una battaglia a suon di cifre su spese per la manutenzione degli edifici scolastici e presunta non curanza da parte del sindaco e vicesindaco, nonchè assessore ai Lavori Pubblici, alla salvaguardia di scuole e studenti.

Dopo le taglienti affermazioni del circolo Dem di ieri in cui si chiedeva di mettere fine ad allo scaricabarile tra Ottaviani e Tagliaferri e di risolvere immediatamente la situazione delle scuole del territorio, è arrivata la precisazione a firma del consigliere di maggioranza Giovambattista Mansueto che elenca nel dettaglio la lista delle spese effettuate nell'ultimo biennio.

I costi degli interventi

"Scorrendo velocemente gli investimenti effettuati dall’amministrazione Ottaviani sulle scuole, nel corso degli ultimi 2 anni, e senza andare ulteriormente a ritroso,- scrive Mansueto - viene fuori che sono stati spesi: per la scuola Aldo Moro circa 100.000 euro per riparazioni e nuove coperture, 12.000 euro per gli aeratori, 22.000 euro per l’adeguamento caldaie e impianto termico, 6.000 euro per le perdite; alla scuola media Pietrobono, circa 25.000 euro per massetti, guaine e coperture; all’Umberto I, 13.000 euro per impianto termico ed elettrico; alla Calvosa, 100.000 euro per nuove coperture; alla De Luca, 95.000 euro per adeguamenti solai e coperture; alla Dante Alighieri, 15.000 euro per manutenzioni all’impianto termico, come anche per lo stesso impianto termico, 21.000 euro alla Giovanni XXIII; alla Maiuri, 22.000 euro per nuove coperture, unitamente a 60.000 euro (30.000 per annualità) per manutenzioni estintori e antincendio per tutte le scuole comunali; 10.000 per la scuola Cavoni, per manutenzioni parziali al lastrico solare, a cui si aggiungerà un ulteriore intervento di 40.000 euro, unitamente allo stanziamento di 130.000 euro per il consolidamento della scuola di Colle Cannuccio. A ciò si aggiunga l’importo di circa un milione di euro per l’efficientamento energetico delle scuole Ricciotti e Giovanni XXIII, con le procedure di appalto attualmente in corso. Infine, si aggiungano gli importi di euro 50.000 spalmati in tutte le scuole, per sostituzioni parziali delle guaine di copertura, ed euro 50.000 per le relative tinteggiature, oltre ad euro 180.000 (90.000 per anno), spesi ogni anno come quota per i lavoratori delle cooperative addette alle manutenzioni ordinarie".

Scuole no ruota sì

Ma lo scontro non è finito qui. È infatti proseguito con alcune dichiarazioni del capogruppo in Consiglio del Pd, Angelo Pizzutelli che non manca di sferrare un colpo rivolto alla famosa ruota panoramica installata in occasione dell'inaugurazione del Parco del Matusa. "La salvaguardia della salute dei bambini, degli alunni della scuola primaria. A Frosinone dal Comune fanno intendere che i fondi per la manutenzione degli edifici scolastici non ci sono, ma tale giustificazione non regge assolutamente, perché per altre esigenze i fondi si trovano eccome. In barba a tutto questo ed alle proteste dei genitori pensiamo che a Frosinone però....abbiamo la ruota della fortuna".

Arrampicarsi sugli specchi

"Le parole se le porta via il vento caro Sindaco. - aggiunge riferendosi alla risposta del consigliere Mansueto - Date risposte ai genitori che le richiedono e non queste ridicole ed imbarazzanti arrampicate sugli specchi. L'onere di garantire la manutenzione scolastica e la salute dei bambini spetta a chi governa e bene fa l'opposizione a sottolinearlo. Se poi a dichiararlo è anche l'assessore al ramo date l'impressione che la mano destra non sa cosa fa quella sinistra. Il comune di Frosinone anziché inviare comunicati alle scuole dove notiziare i Presidi su interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, - e qui ribadisce l'attacco sull'attrazione itinerante - si preoccupa di promuovere l'utilizzo della ruota della fortuna al parco Matusa...". 

L'affondo del Pd

Bissa il circolo del Pd che replica alle parole di Mansueto, anzi: "alle cifre sparate, ma le risposte concrete alle famiglie e alle scuole non si vedono. In quelle cifre c’è tutta la spiegazione dei disagi che devono subire ogni giorno gli studenti e le famiglie degli studenti delle scuole di Frosinone, per tutti la scuola Cavoni, edificio inaugurato nel 2011, in cui piove nelle aule e nei corridoi perché il tetto non ha mai ricevuto adeguata manutenzione e le infiltrazioni sono continue. Del resto il comune di Frosinone, che reclama fondi per l’edilizia scolastica dalla Regione Lazio, non può certo riceverli se prima non li chiede, se si fa sfuggire bandi regionali ed europei in favore di interventi per le scuole, compresi i fondi sulla sicurezza ( indagini sui solai delle scuole) o se, quando risponde, lo fa in maniera talmente superficiale, da farsi bocciare gli stessi progetti che invece i comuni della provincia di Frosinone si impegnano a presentare con attenzione e ottengono finanziamenti che rendono sicuri e decorosi i loro istituti scolastici. Perché non dichiara pubblicamente l’amministrazione Ottaviani quanto ha stanziato negli ultimi due anni per inutili feste, inaugurazioni e festeggiamenti vari, o quanto ha speso per il campo del Matusa, un’opera senza identità, uno spazio espositivo e pubblicitario che non rappresenta né un parco, né uno spazio sportivo, e sicuramente non una priorità per la città di Frosinone come invece lo sono le risposte che questa amministrazione deve agli alunni che chiedono di studiare in scuole accoglienti, decorose e sicure. Un’amministrazione attenta alle necessità educative e culturali dei bambini stanzia tutto quello che è necessario per garantire la priorità del loro diritto allo studio in completa sicurezza, non fa il “conto della serva” sulle scuole!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Morolo, scontro tra auto e bus, Ivan De Santis di 27 anni non ce l'ha fatta

  • Omicidio Mollicone, Lavorino alle Iene: "Serena uccisa dal brigadiere Santino Tuzi"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento