Mercato settimanale, Angelo Pizzutelli presenta un'interrogazione per la risoluzione dei disagi

Numerosi i problemi riscontrati dai residenti di Corso Francia e zone limitrofe costretti a fare i conti con il cresciuto numero di ambulanti

Il mercato settimanale di corso Francia è oggetto dell'interrogazione a risposta scritta depositata dal consigliere comunale Angelo Pizzutelli. È il capogruppo del Pd a chiedere se esistono i presupposti per lo spostamento in una zona da definirsi o quantomeno eliminare le criticità per i residenti. Sì perchè, come si legge nel documento alla cui stesura ha contribuito la vicesegretaria provinciale del Pd, Antonella D'Emilia, "diversi cittadini denunciano di essere "segregati" nelle proprie abitazioni con enormi difficoltà a gestire i propri impegni, dall'andare al lavoro all'accompagnare i figli a scuola, fino addirittura al recarsi in ospedale".

Fari puntati anche su un'ordinanza, la n.24 del 2017, che vieterebbe la viabilità nella zona di mercato il giovedì dalle ore 7 alle 13.30. Un'ordinanza che, nonostante l'impegno della polizia munipale, non viene rispettata dagli automobilisti. Discorso diverso invece per i residenti, soprattutto di viale Austria, che per poter usufruire della propria auto si vedono costretti a parcheggiare al di fuori del perimetro del mercato, con tutte le problematiche che ciò comporta.

Eppure non è stato sempre così. Cosa è cambiato? A quanto pare i disagi sono a venuti a crearsi dopo un primo spostamento del mercato da corso Francia al Casaleno e poi di nuovo nella zona di origine. Questo perchè prima del trasloco nei pressi del nuovo stadio il numero degli ambulanti era ridotto, un numero che è aumentato successivamente come conseguenza della possibilità di poter usufruire di un maggior spazio nella più estesa zona Casaleno "ora che il mercato è tornato in corso Francia, l'Ente si è trovato costretto a dover dislocare alla meglio i commercianti, da qui i problemi". Ebbene, Pizzutelli si rivolge al sindaco e agli assessori competenti per trovare un soluzione atta a salvaguardare in primis le esigenze dei cittadini.

Potrebbe interessarti

  • Tecnici Acea tentano di entrare in una stradina privata, si mette di traverso con l’auto e li blocca

  • Pronto soccorso dello Spaziani: "un vero e proprio inferno". Aumentano disagi e polemiche

  • Cassino, 700 persone usano l’acqua pubblica ma non la pagano

  • Città in lutto per la morte dell'ex vice comandante dei vigili urbani Vincenzo Belfiore

I più letti della settimana

  • Precipita dal sesto piano dell'ospedale di Frosinone e muore

  • Muore dopo un volo di oltre 15 metri all'ospedale. Identificato l'uomo

  • Si ribaltano con l'auto mentre vanno al mare. Due ragazzi di Paliano in gravi condizioni

  • Bimbo di tre anni azzannato alla testa da un cane maremmano

  • Cassino-Pontercorvo, incidente in A1. Grosso tir va a sbattere sul guardrail e perde il carico (foto)

  • Ceprano, lei si rifiuta di avere rapporti sessuali e lui tenta di strangolarla

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento