All'ospedale del capoluogo diminuiscono i posti letto a medicina

Sono ben 14 quelli in meno dopo il trasferimento di Nefrologia. La denuncia della Uil

Si torna a parlare dell’ospedale Spaziani di Frosinone dove nelle settimane scorse è stata decisa la riduzione del numero di posti letti in un reparto importante come quello di medicina, in particolare sono ben 14 i posti non più disponibili per il trasferimento di Nefrologia.

Le richieste della Uil

La Uil Fpl proprio per questo motivo ha chiesto un incontro avanzando anche una circostanziata richiesta di chiarimento al Direttore Sanitario, Dott. Eleuterio D’Ambrosio e al Direttore Sanitario Frosinone/Altari, Dott. Paolo Straccamore inviata il 4 luglio scorso in quanto continuano, purtroppo, i disagi per i numerosi pazienti che non vengono smistati nei reparti per mancanza di posti letto.

Le richieste

“Questa Organizzazione sindacale – si legge nella nota - è costretta a rilevare che le decisioni aziendali vanno di nuovo nella direzione opposta generando criticità insostenibili sia per i pazienti, che per il personale assegnato.  In particolare si critica la scelta organizzativa di non consentire la fruibilità di 14 posti letto nel reparto di Medicina Generale, motivandola con il trasferimento della Nefrologia, in realtà MAI avvenuto. La conseguente riduzione della capacità di accoglienza sta creando forti problemi ai pazienti, i quali “memori” di un triste e – purtroppo – recente passato, vengono di nuovo “alloggiati” dove capita nei corridoi”.

Una sistemazione indecente

“La UIL FPL – si prosegue nella missiva - aveva già denunciato che questa indecente sistemazione impedisce di assicurare gli standard igienici e di sicurezza che devono essere assolutamente riservati ad ogni paziente, e che invece allo stato attuale, non sono solo da ritenersi insufficienti, ma anche concausa di potenziali incresciosi sinistri, come la rottura del femore accaduta tempo fa ad una paziente lasciata adagiata su una barella. Come Organizzazione sindacale ricordiamo che la mission aziendale è quella di risolvere ed impedire che tali eventi continuino, soprattutto per il rispetto della dignità e della sicurezza dei cittadini e dello stesso personale impegnato a Medicina, ed è per ricordare questo importante impegno che la Sanità ha, che la UIL FPL di Frosinone chiede un incontro IMMEDIATO per risolvere definitivamente questa incresciosa situazione ed analizzare anche quella del Pronto Soccorso sulla quale non ci sono risposte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione “Gli Intoccabili”, arrestate altre cinque persone

  • Colleferro, operaio morto nella discarica: indagato l'autista del compattatore

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Colleferro, operaio muore all'interno della discarica di Colle Fagiolara

  • Piglio-Anagni, rifiuti e mazzette. Gare vinte grazie a soldi ed auto a noleggio al tecnico comunale

  • Cassino, 'movida' da panico tra grida, pugni e colpi di pistola in aria

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento