Polo Civico, Gianfranco Pizzutelli rompe il silenzio e smorza le polemiche

"Fabio Tagliaferri è una risorsa per tutta la Città. Quanto ottenuto è un semplice riequilibrio delle deleghe attribuite da giugno 2017"

Gianfranco Pizzutelli

Il presidente del Polo Civico, Gianfranco Pizzutelli, rompe il silenzio sul passaggio di testimone tra Fabio Tagliaferri e Antonio Scaccia smorzando le polemiche sorte per il cambio del vicesindaco. Ringrazia l'assessore ai Lavori Pubblici per la sua "maturità poltica" e definisce quanto avvenuto "un semplice riequilibrio di deleghe" già concordato nel dopo elezioni. In una nota Pizzutelli, mette a tacere "il gossip e i retroscenismi più disperati", riportando il dibattito ad un piano prettamente politico. 

Una risorsa per la città

"Voglio ringraziare pubblicamente Fabio Tagliaferri per il passo indietro che ha voluto compiere, dimostrando maturità politica. Rimane a mio giudizio, una delle migliori risorse della città di Frosinone. Anche e soprattutto in una prospettiva futura di medio e lungo periodo.

Riequilibrio interno

Mi rendo conto che in questa città, specialmente quando il tema è quello della politica, a predominare sono il gossip e i retroscenismi più disparati. Ma quanto avvenuto nei giorni scorsi è stato un semplice riequilibrio di deleghe già attribuite al Polo Civico subito dopo le elezioni comunali del giugno 2017. Quando abbiamo ottenuto un risultato enorme. Il punto di partenza di ogni ragionamento non può che essere questo. Si è trattato di un riequilibrio interno.

Fiducia ad Ottaviani

Colgo l’occasione per ringraziare il sindaco Nicola Ottaviani, per aver rispettato le indicazioni provenienti dal gruppo consiliare e dall’intera lista civica. Sento di poter affermare, senza timore di smentita, che Nicola Ottaviani sarà il prossimo sindaco di Frosinone, per i restanti tre anni e mezzo. Battute a parte, la situazione sta esattamente in questi termini.

Nessuna candidatura all'orizzonte

Un’ultima considerazione. Trovo davvero singolare che si parli della prossima candidatura a sindaco di Frosinone, quando non soltanto Ottaviani resterà nel suo ruolo per altri tre anni e mezzo, ma quando soprattutto ci sono tante di quelle cose da fare sul piano amministrativo, che l'attenzione dovrebbe essere tutta su questo punto. Tutte le ambizioni sono legittime, ma c’è un tempo per qualunque cosa. E questo è il tempo di governare il capoluogo come si sta facendo da ormai sette anni. Infine colgo l'occasione per augurare buon lavoro al neo assessore Francesca Chiappini e ad Antonio Scaccia ". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Cassino, violento scontro una moto ed un'auto. Ragazzo rischia di perdere una gamba (foto e video)

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Incidente sul lavoro, falegname si amputa tre dita di una mano, è grave

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento