Gianluca Quadrini torna in Forza Italia, per lui la nomina di vicecoordinatore regionale

"Sono particolarmente onorato di questo incarico molto importante che mi vedrà impegnato per la ricostruzione del partito di Forza Italia in provincia di Frosinone"

Quando si dice "il primo amore non si scorda mai". Espressione azzeccata per il consigliere provinciale e comunale Gianluca Quadrini che dopo un breve divorzio da Forza Italia è tornato nel partito degli azzurri. Non solo, per lui è arrivata la nomina di vicecoordinatore regionale. Più che un divorzio si è trattato di una separazione durata un anno e poco più durante la quale Quadrini ha aderito a Noi con l'Italia candidandosi alle scorse Regionali, allontanandosene poi dopo appena 8 mesi definendolo "un progetto naufragato". Nel frattempo, da civico, è stato rieletto consigliere dell'Ente di piazza Gramsci con il maggior numero di preferenze, oltre 8.000.

Ma evidentemente il suo cuore è sempre rimasto azzurro. Ieri la notizia del suo ritorno in Forza Italia e la nomina, da parte del senatore e coordinatore regionale Claudio Fazzone, nel ruolo di suo vice con delega alla provincia di Frosinone. 

La lettera di Fazzone

"Caro Gianluca, in questi anni sei diventato un riferimento prezioso per l'area liberale in provincia di Frosinone dimostrando grande lealtà ai valori che il nostro partito esprime, diventando e lo dico con orgoglio, un riferimento importante nelle comunità che abbiamo l'onore di rappresentare. La provincia di Frosinone ha accusato forse più di altre i colpi della crisi economica soprattutto dopo il ridimensionamento operato dalla legge Delrio, per cui necessita di cambiare subito passo sviluppando politiche di ripresa economica ed occupazionale, con un occhio attento verso la sicurezza pubblica, scuole, strade e in particolare le tematiche ambientali. Riconosciamo la tua onestà, umana e intellettuale, che unita alla tua passione per la politica ha rafforzato la predisposizione innata a comprendere e risolvere con rapidità i problemi, spesso complessi, che si presentano sul territorio che rappresenti con la determinazione e il pragmatismo che contraddistinguono il nostro partito. A questo si aggiunge la tua esperienza all'interno delle istituzioni, maturata come amministratore locale, ruolo che hai svolto con rigore e passione acquisendo la capacità di comprendere e risolvere con rapidità i problemi, spesso complessi, che si presentavano. Il lungo e proficuo percorso politico che ti caratterizzano, la tua rettitudine, la stima immutata che nei tuoi confronti nutrono i cittadini, rappresentano, oggi più che mai, un elemento di forza per contribuire ad una sempre maggiore apertura del nostro partito alle esigenze delle nostre comunità. Abbiamo di fronte sfide importanti, a partire da questo rush finale di campagna elettorale. Ragion per cui c'è l'esigenza di radicare Forza Italia rafforzandone il ruolo e il consenso, anche in vista di un inevitabile processo di rinnovamento che intendiamo portare avanti. Impegni che ci impongono di creare una squadra determinata, coesa sul piano programmatico e capace di fornire nella sua compagine punti di riferimento certo per i cittadini che credono nella possibilità di creare un futuro migliore. Per queste ragioni ho deciso di nominarti vicecoordinatore regionale di Forza Italia con delega alla provincia di Frosinone, consapevole dell'importante compito che ti sto affidando e certo che lo saprai portare avanti al meglio, in virtù delle tue capacità e dell'attaccamento alle nostre idee quale hai sempre dimostrato ma soprattutto percheÌ sono convinto che tu sia la persona giusta per rafforzare e far crescere il nostro partito all'insegna della buona politica, della politica del fare".

La dichiarazione di Gianluca Quadrini

”Ringrazio il Senatore e Coordinatore regionale di Forza Italia Claudio Fazzone per la prestigiosa nomina. Sono particolarmente onorato di questo incarico molto importante che mi vedrà impegnato per la ricostruzione del partito di Forza Italia in provincia di Frosinone.  Tanti, infatti, sono i vecchi militanti di FI nel nostro territorio che hanno scelto di abdicare verso altri partiti, altri lidi. Dopo la mia mancata candidatura nelle fila di FI nelle scorse elezioni regionali, mi ero preso un periodo di riflessione. Qualche giorno fa, ho avuto un incontro con il sen.Fazzone col quale ci siamo chiariti, anche relativamente ai diverbi passati. Ho incontrato anche l’on Tajani presidente del Parlamento europeo con il quale abbiamo discusso sulle dinamiche passate, trovando punti di convergenza. Così ho accolto la richiesta di scendere di nuovo in campo con Forza Italia, partito in cui mi sono da sempre riconosciuto. Da questo momento, in provincia di Frosinone inizierà una nuova era per il nostro partito che subirà trasformazioni importanti. Trasformazioni che partiranno dal basso. Questa è già una di quelle, un primo esempio, un cambiamento che tanti militanti stanchi hanno iniziato a chiedere da tempo”.

Mentre sul social facebook, dopo la nomina, Quadrini ha scritto: “Onorato di tornare nel Partito dove sono cresciuto e che mi ha accompagnato nella carriera politica, fino a raggiungere importanti traguardi. Dedico questa nomina alla mia Famiglia, ai miei Collaboratori, ai miei Referenti politici e a tutti quelli che hanno creduto in me. Infinitamente grazie..."

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Dottoressa dell'Inail minaccia disabile augurandogli di non poter camminare più

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento