Rotatorie a De Matthaeis, stoccata di Ottaviani al post di Polo Civico che a sua volta replica

Tirata d'orecchie del sindaco di Frosinone: "Alla prima criticità sono disposti a rinnegare loro stessi, sperando di ricevere qualche 'voticino' in un prossimo futuro"

Ieri sera sulla pagina Facebook di Polo Civico di Frosinone era apparso un post a firma del gruppo consiliare in merito alle rotatorie 'spuntate' a piazzale De Matthaeis in cui, pur lodando l'iniziativa, si prendeva atto delle difficoltà riscontrate dopo l'installazione ed annunciando che qualora esse si fossero protratte, avrebbero chiesto la sospensione della sperimentazione.

Il post di Polo Civico

"Fermo restando la lodevole iniziativa di collegare Via Marco Tullio Cicerone con Viale Roma, - scrivono - il Polo Civico ritiene necessario fare una analisi critica sulle condizioni di intasamento del traffico veicolare che si sono registrate nella giornata odierna. Visto anche il periodo Natalizio alle porte, qualora nei prossimi giorni non si registreranno miglioramenti sulla circolazione chiederemo una immediata sospensione della sperimentazione al fine di analizzare soluzioni alternative alla viabilità attuale".

La risposta di Nicola Ottaviani

Un post che evidentemento non è stato gradito dal sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani che oggi pomeriggio lo ha commentato con tanto di foto e video mostrando una testimonianza diretta della viabilità fluida riscontrata in tutto il perimetro delle rotatorie. "È esilarante - scrive il primo cittadino - notare come il "coraggio" di don Abbondio riesca ogni tanto a mietere proseliti anche tra alcuni politici di Frosinone che, dopo aver sostenuto la necessità delle innovazioni, alla prima criticità sono disposti a rinnegare loro stessi, sperando di ricevere qualche "voticino" in un prossimo futuro. È auspicabile che abbiano il medesimo "coraggio", ora che le criticità appaiono velocemente superate attraverso rotatorie che risultano moderne e scorrevoli, all'indomani del comprensibile primo impatto, per promuovere ugualmente un ritorno al passato, nel quale evidentemente questi stessi politici si trovano più a loro agio, preferendo la vecchia strada del tirare a campare".

La replica al sindaco

"Caro Sindaco, ti chiediamo scusa se anche questa volta non abbiamo fatto il voto del silenzio, ma non riusciamo davvero a spiegarci cosa o chi ti abbia fomentato al punto di sprigionare tutta questa ingiustificata ira nei confronti del nostro gruppo consiliare. Non siamo di certo abituati a rinnegare le nostre scelte, né tantomeno quelle che facciamo da sempre al tuo fianco e che continueremo a fare; sosteniamo altresì con fermezza le nostre idee e con lo spirito costruttivo di sempre le esplicitiamo ogni qualvolta riteniamo ce ne sia il bisogno.
Siamo certi che se le rotatorie, così come altro, dovessero continuare a subire criticità tali da necessitare dei correttivi, sicuramente troveremo disponibilità alla collaborazione di sempre. Il coraggio lo abbiamo e lo dimostriamo in tutte le scelte politiche e amministrative che facciamo nella quotidianità.  Ci dispiace aver distolto tempo prezioso al tuo operato esplicitando quello che era e resta il nostro pensiero".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Frosinone usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, al via le assunzioni a Leroy Merlin. Ecco come fare a candidarsi

  • Cassino, 'piove' un chilo di droga dal controsoffitto del centro commerciale

  • Scopre il marito con l'amante e con l'auto sfonda parte di un'attività commerciale

  • E' morto Tonino Cianfarani, l'assassino di Samanta Fava

  • Scontro tra tir in A1 tra Arezzo e Valdarno, ferito un 39enne di Frosinone

  • Cassinate, la storia di Giovanni Nardelli: da studente di periferia a manager di successo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento