Thaira Mangiapelo fuori dal gruppo del Carroccio

L'immediato affondo della consigliera comunale: "Sono stata quasi sin da subito isolata a causa di una politica del bavaglio messa in atto dalla Lega di questo territorio"

È stata la prima della Lega ad entrare nel Consiglio comunale del capoluogo ed anche la prima ad essere cacciata dal gruppo consiliare che nel corso di 4 mesi è arrivato ad un totale di 7 membri, 6 consiglieri ed un assessore. 

Ora, però, Thaira Mangiapelo, è stata "cortesemente" fatta scendere dal Carroccio comunale. La comunicazione è arrivata tramite una mail datata 28 gennaio a firma del coordinatore provinciale Carmelo Palombo. "Già dall'inizio della sua adesione al partito della Lega si è resa responsabile, in diverse occasioni, di ripetuti comportamenti gravemente lesivi della dignità di altri soci e dei dirigenti del partito con esternazioni pubbliche ed offensive, con polemiche inutili, sterili e strumentali, superando ogni più elementare limite di educazione, pubblicando sulla chat riservata al direttivo del partito addirittura messaggi personali contro i dettami della legge sulla privacy".- si legge nella lettera avente ad oggetto l'uscita dal gruppo consiliare ed indirizzata al capogruppo Enrico Cedrone e al coordinatore regionale Francesco Zicchieri. Nella stessa missiva Palombo fa riferimento alle critiche avanzate dalla Mangiapelo nei confronti dell'operato dei parlamentari eletti del territorio e a dichiarazioni che danneggiano l'azione politica della Lega. Non espulsa dal partito, ma cacciata dal gruppo consiliare con revoca della delega alle politiche sociali e disabilità. 

L'affondo di Thaira

Immediata la replica della consigliera comunale che, forse nemmeno troppo meravigliata della comunicazione, ha ribadito il suo pensiero sulla gestione del partito in provincia e che ha generato il suo malumore esternato in più di qualche circostanza.

"Nonostante il mio attivismo, - commenta Thaira ricordando le tante iniziative portate avanti in questi mesi sia con raccolte di beneficenza sia con segnalazioni riguardanti problematiche della città - sono stata quasi sin da subito isolata a causa di una politica del bavaglio messa in atto dalla Lega di questo territorio: si vuole far tacere chi la pensa diversamente soffocando le voci scomode e non intonate con chi guida il "carro ".

Lo scontro

Un partito che, se crede nella Politica come mezzo e non come fine e per lo più in perenne campagna acquisti, dovrebbe anche trovare il tempo di riunirsi, di confrontarsi, di aprire un dialogo con tutti, di riflettere insieme sui problemi del territorio. Invece il nulla. Questo modo di fare politica mi ha portata a scontrarmi, e non poco, con i rappresentanti di qualsiasi livello del partito, ma non con il vecchio metodo faccia a faccia. Lo scambio di idee o richieste di chiarimenti si consumavano tra una chat e l'altra, terminando spesso con "Io sono un parlamentare e non devo spiegazioni a nessuno "oppure" non mi inviare nulla non ho tempo non mi interessa grazie".

Usa e getta

I miei malumori erano noti a tutti. Prima di metterli in piazza però ho più volte, invano, cercato e chiesto un confronto. Si arriva così al tardo pomeriggio del 30 gennaio, quando ho ricevuto una mail in cui mi viene comunicata l'estromissione dal gruppo consiliare a causa delle mie polemiche. Perfettamente coerenti con il loro modo di fare. D'altronde non mi stupisce. Io sono solamente l'ultimo esempio della politica usa e getta di questo Partito che condanna alla ghettizzazione e provvede all'espulsione di chi esprime il proprio pensiero in contrasto con chi guida il "carro". Un'ultima cosa vorrei dire. Semmai dovessi trovarmi davanti il Ministro Matteo Salvini gli chiederei sicuramente scusa per non essere stata una leghista esemplare, ma non lo farei per aver sostenuto le mie ragioni con fermezza, attenendomi ad esse, spiegandole e rispiegandole. Nonostante tutto, ricopro ancora il ruolo di Consigliere Comunale di Frosinone e continuerò a sostenere l'Amministrazione Ottaviani".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Piedimonte, il giorno del dolore con il funerale del piccolo Gabriel (foto e video)

  • Politica

    Fratelli d'Italia tuona: "No alla moschea in viale America Latina"

  • Cronaca

    Omicidio Mollicone, lo sfogo di papà Guglielmo: “divento pazzo se penso che mia figlia è stata uccisa in caserma”

  • Sport

    Frosinone, il saluto dell'ex DS Marco Giannitti

I più letti della settimana

  • Omicidio del piccolo Gabriel, a dicembre venne trovato nudo in strada dai passanti (video)

  • Omicidio Gabriel, la disperazione della nonna: "Nicola diceva che ci avrebbe ucciso tutti"

  • Piedimonte San Germano, arrestato il padre del piccolo Gabriel (foto e video)

  • Valmontone, violento scontro in pieno centro. Ferita la moglie di Alessio Cerci ed un motociclista (foto)

  • Ferentino, gravissimo incidente stradale, perde la vita un centauro ventottenne

  • Cassino, precipita con la bicicletta dai tornanti di Montecassino, grave un 17enne

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento