Ideal Standard, quella visita al "Sud" che sa di propaganda

All'indomani dell'arrivo di Matteo Salvini a Roccasecca un operaio del sito dà sfogo ai suoi pensieri

Pensava di aver fatto cosa gradita agli operai della Ideal Standard con la sua visita di ieri mattina, il leader della Lega Matteo Salvini. E così sembrava anche a chi ha visto le immagini che lo ritraevano circondato dai lavoratori mentre lo ascoltavano e in molti casi lo applaudivano. Eppure, all'indomani dell'intervento davanti ai cancelli dello stabilimento di Roccasecca e alla promessa, fatta ieri mattina e poi mantenuta in serata, di portare all'attenzione nazionale la vertenza dell'Ideal Standard durante il programma rai di Bruno Vespa, arriva qualche critica da parte di un operaio che quella visita non l'ha vista come una forma di pura cortesia. Sarà che siamo ad una manciata di giorni dalle elezioni, sarà che dopo tante promesse fatte, gli operai guardano con sospetto chi in passato doveva occuparsi degli interessi dei cittadini ed ha fatto altro, oggi il signor Guerino Ventre operaio della multinazionale americana ha precisato quello che è il suo pensiero della tappa del leader del Carroccio.

Ennesima passerella politica

"A me fa piacere che un parlamentare europeo si occupi del lavoro di questa provincia ma non posso che vedere questa “visita” come l’ennesima passerella politica. Il leghista Salvini ha detto che “ci adotta”, che “adotta un pezzettino di questa comunità”. Grazie, non ho bisogno di essere adottato! Dove è stato Salvini finora? Da sempre vicino al padrone, mai ha sostenuto la classe operaia, quella che muove il Paese.

Strumentalizzazione e propanganda?

Ora ci sono le elezioni e lui “al Sud” ci deve venire per forza. “Spero di portare all’attenzione nazionale questa vicenda” ha detto, ma è lui che deve portarsi all’attenzione nazionale. Questa io la chiamo strumentalizzazione e propaganda. È stato detto mille volte ma io lo ripeto con forza: basta sfruttare gli operai! La vertenza Ideal Standard va sostenuta con forza non soltanto quando si accendono le telecamere. Dove sono e quali sono le politiche del lavoro messe in campo dalla Lega? Cosa ha fatto Salvini per il Lavoro? Lui di mestiere fa il politico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La disoccupazione è un problema di tutta la provincia

Lo sa Salvini che in provincia di Frosinone ci sono migliaia di disoccupati? Lo sa Salvini che sono tanti, troppi, gli operai ciociari con a rischio il posto di lavoro? Come va seguita con forza la vertenza Ideal Standard, altrettanto va fatto per la situazione dei 50 lavoratori della Somace di San Vittore del Lazio e degli 850 interinali Fca: un nuovo definitivo licenziamento avrebbe forte ripercussione anche sull’indotto. 
Non parole ma fatti. Questo pretendo da operaio. È mai sceso in piazza Salvini? Ora non vale caro Salvini, ora non vale! Non si può giocare con la pelle dei lavoratori. Alle chiacchiere non crede più nessuno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

  • Maxi operazione anticamorra, un arresto in provincia di Frosinone

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • La Dea bendata bacia di nuovo la Ciociaria. Vinti 200 mila euro con un gratta e vinci

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento