Migliorano i conti del Comune. Continua l'opera di spalmamento dei 50Mln di euro di debiti

Mastrangeli: "l’imnpegno dell’amministrazione Ottaviani è essere vicino al sociale"

Stanno migliorando i conti del Comune di Frosinone, in relazione al piano di rientro decennale, con il quale si sta procedendo a spalmare i circa 50 milioni di euro di debiti pregressi. Grazie ad alcuni nuovi introiti, e ad alcuni contenziosi risoltisi positivamente nel corso dell'ultimo mese, inoltre, non sarà più necessario procedere al previsto aumento dello 0,8 per mille relativamente al tributo per servizi indivisibili (TASI), nei confronti degli immobili diversi dalla prima abitazione e alle relative pertinenze.

Indicazioni del Ministero Finanze

In linea, peraltro, con le indicazioni del Ministero delle Finanze, si procederà, dunque, a portare all’attenzione del consiglio comunale di Frosinone una specifica delibera che rettificherà, annullandolo, l’incremento dello 0,8 per mille deliberato a luglio scorso. L'aumento si era reso indispensabile, inizialmente, per far fronte al costo di servizi come asili nido, residenze per anziani, prevenzione e riabilitazione domiciliare, assistenza alle famiglie con portatori di handicap o colpite da fenomeni gravi di disagio economico e sociale.

Mastrangeli: "vogliamo stare sempre più vicino ai bisognosi"

Il Comune di Frosinone, infatti – ha dichiarato l’assessore al bilancio e alle finanze, Riccardo Mastrangeli – mediante l’incremento dello 0,8 per mille intendeva porre in atto una manovra per salvaguardare gli equilibri di bilancio, già pesantemente compromessi dai debiti pregressi, e per evitare tagli ai servizi sociali, recuperando risorse per ridistribuirle alle fasce più deboli della cittadinanza. L’impegno dell’amministrazione Ottaviani – ha concluso Mastrangeli – è di continuare a essere vicina alle esigenze dei cittadini. Il comune  è la prima istituzione a cui ci si rivolge in caso di difficoltà o disagi, purtroppo largamente diffusi in un momento caratterizzato da una drammatica crisi economica. Per questo motivo, al centro della nostra azione amministrativa resteranno, sempre, le persone e le loro necessità, nella consapevolezza che le scelte compiute dal Comune possano incidere, in positivo, sulla vita dei cittadini”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento