No all'Ecotassa, sit-in del Pd davanti ai cancelli di Fca

De Angelis: "Questo provvedimento non tiene in considerazione la realtà industriale del nostro territorio ed è per questo che deve essere ostacolato"

"Questa manifestazione non è contro la misura in sé, quanto, piuttosto, contro la tempistica". L’onorevole dem Francesco De Angelis​, a capo dell’area Pensare democratico, non ha usato mezzi termini per descrivere la posizione del Pd nei confronti di una delle misure, l’Ecotassa, che ha scatenato durissime critiche nei confronti del Governo Giallo-Verde.

Il sit-in

Proteste che, in Ciociaria, sono sfociate in un sit-in davanti ai cancelli Fca di Piedimonte San Germano, organizzato dalla Federazione provinciale Pd insieme ai Circoli locale e quello di Cassino. Con lui, a distribuire volantini informativi sul provvedimento agli operai dello stabilimento, c’erano i massimi esponenti del partito provinciale. E a dimostrazione dell’importanza dell’iniziativa non hanno voluto fare mancare il proprio supporto, intervenendo di persona, l’ex ministro Graziano Del Rio, l’ex segretario nazionale Pd Maurizio Martina e l’assessore regionale alle Attività produttive Gian Paolo Manzella.

Rischio per gli investimenti

"Il Pd non parla di misura sbagliata – ha spiegato De Angelis – perché quello dell’ambiente è un tema serio e che a noi sta da sempre particiolarmente a cuore. Contestiamo, invece, i tempi, che rischiano di mettere in discussione gli investimenti Fca in Italia, con le drammatiche ripercussioni che si avrebbero non solo sul futuro dell’industria, ma anche sul suo indotto e sui livelli occupazionali. Questo provvedimento – ha rincarato la dose De Angelis – così come approvato e senza una proroga non tiene in considerazione la realtà industriale del nostro territorio ed è per questo che deve essere ostacolato".

E sull’iniziativa messa in campo dalla Federazione provinciale del Pd, con i Circoli di Piedimonte e di Cassino ha aggiunto: "È stata davvero una bella giornata, ricca di emozioni. Siamo finalmente tornati davanti alle fabbriche, tra gli operai ed è questo ciò che dobbiamo continuare a fare perché questa è l’unica strada percorribile per ricostruire una sintonia con il Paese e per tornare a vincere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, al via le assunzioni a Leroy Merlin. Ecco come fare a candidarsi

  • Bimba di dieci mesi rischia di soffocare al centro commerciale, salvata da un infermiere

  • Morte di Simone Maini, indagati un ingegnere e i due agricoltori. Oggi l'ultimo saluto

  • Scopre il marito con l'amante e con l'auto sfonda parte di un'attività commerciale

  • Omicidio Mollicone, le struggenti parole del militare-poeta

  • E' morto Tonino Cianfarani, l'assassino di Samanta Fava

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento