Conte Bis, è arrivato il giorno del voto su Rousseau. Ecco la scelta dei 5 Stelle ciociari

Si vota dalle 9 alle 18 di oggi 3 settembre. Oltre 115mila gli aventi diritto al voto per il Sì o No al quesito: "Sei d'accordo che il MoVimento 5 Stelle faccia partire un Governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte?"

Luigi Di Maio

Aperte le urne virtuali sulla piattaforma Rousseau, gli iscritti pentastellati dovranno scegliere se cliccare Sì o No al quesito: "Sei d'accordo che il MoVimento 5 Stelle faccia partire un Governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte?". Oltre 115mila gli aventi diritti al voto che potranno esprimere la loro scelta fino alle 18 di oggi 3 settembre. Polemiche sulla domanda formulata in maniera diversa rispetto allo scorso anno, quando la domanda era meno diretta "Approvi il contratto del governo del cambiamento?" e sull'ordine delle risposte, prima il No e poi il Sì, ora di nuovo invertire. Nel frattempo i pentastellati ciociari in Regione e in Parlamento hanno espresso quale il loro parere in merito sul proprio profilo Facebook.

Il voto dei pentastellati ciociari

Loreto Marcelli, consigliere regionale Lazio

"È un momento importante per il nostro Paese, il momento della responsabilità per chi ha sempre creduto nel Movimento 5 Stelle. Sono andato a riascoltare le parole che ci hanno entusiasmato anni fa e che ci hanno fatto sognare di cambiare il destino e il futuro degli italiani. Oggi il Movimento ha il dovere di pensare come un buon padre di famiglia e di non generare il caos, non lasciare un Paese in preda all'incertezza,di prendere per mano l'Italia e di condurla alla stabilità". 

Luca Frusone, deputato

"Gli iscritti del MoVimento 5 Stelle possono contribuire alla nascita di un nuovo Governo presieduto da Giuseppe Conte. Non avere un governo ora significherebbe dire addio a una manovra che mette al centro le priorità per i cittadini e assistere all'aumento dell'IVA che colpirà le famiglie mentre si formerà un Governo a inizi dicembre". 

Ilaria Fontana, deputata

"Stavolta il Presidente Conte ha messo nero su bianco che il suo governo sarà basato sulla biodiversità, su vere politiche ambientali, sullo stoppare la costruzione di nuovi inceneritori e le trivellazioni nei nostri mari. L'ambiente deve necessariamente essere al centro di tutte le politiche di un Paese perché ormai si sta raggiungendo un punto di non ritorno. Per tutte queste cose io voterò convintamente SI. Informiamoci, anche questa Volta e votiamo consapevoli. Come Portavoce mi rimetterò alla decisione degli iscritti, con la consapevolezza che siamo dalla parte giusta della Storia".

Enrica Segneri, deputata

"Io voto SI perché abbiamo un'importante occasione per porre i temi del MoVimento 5 Stelle al centro della nostra attività governativa: ambiente, lavoro, contrasto all'evasione fiscale, Mezzogiorno, equità sociale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Forte scossa di terremoto. Dopo la paura ecco le ordinanze di chiusura delle scuole

  • Operazione “Gli Intoccabili”, arrestate altre cinque persone

  • Colleferro, operaio morto nella discarica: indagato l'autista del compattatore

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Colleferro, operaio muore all'interno della discarica di Colle Fagiolara

  • Piglio-Anagni, rifiuti e mazzette. Gare vinte grazie a soldi ed auto a noleggio al tecnico comunale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento