Regione,  consiglio nel bilancio taglio di 3 milioni ai vitalizi

Leodori illustra i conti della Pisana e l’assessore Sartore il rendiconto generale della Regione

Consiglio Regionale 6

Leodori illustra i conti della Pisana e l’assessore Sartore il rendiconto generale della Regione

Il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori, ha illustrato in commissione Bilancio, presieduta da Mauro Buschini (Pd), i conti del Consiglio regionale per gli esercizi finanziari 2013, 2014 e 2015. Nel bilancio di previsione la spesa per il 2015 ammonta a circa a 59 milioni di euro, con un risparmio di oltre 5 milioni di euro rispetto ai 64 milioni del preconsuntivo del 2014, e ben 11 milioni e 500 mila in meno al consuntivo del 2013, pari a 70 milioni e 500 mila euro. “Il risparmio più evidente – ha dichiarato il presidente Leodori – si evidenzia alla voce vitalizi, passati a oltre 16 milioni di euro, con un ipotesi di risparmio presunto di circa 3 milioni di euro in meno rispetto alla spesa dell’anno in corso ”. “Il bilancio regionale prevede il trasferimento di 202.916 euro erogati dall'Autorità per le garanzie delle comunicazioni per il funzionamento del Comitato regionale delle comunicazioni (Corecom), somma che – ha precisato il presidente - si aggiunge ai 684.216,22 destinati ai restanti organismi autonomi, quali Garanti per l’Infanzia e per i Detenuti, Crel, Cal, Consulta femminile e altri”. La spesa più consistente è quella relativa a Servizi ausiliari per il funzionamento dell’ente (servizi di vigilanza, pulizie, centro copie, derattizzazioni, etc) di 6 milioni 990 mila euro, anche qui con un risparmio di oltre un milione di euro rispetto al 2014. All'Istituto regionale di Studi giuridici del Lazio Carlo Arturo Jemolo, sono confermate le risorse del 2014 pari a 500 mila euro. Nel bilancio di previsione tagliate anche le spese di manutenzione straordinaria dei beni immobili del Consiglio che passa da oltre 3 milioni e 200 mila euro del 2014 a 600 mila euro per il prossimo anno. La terza giornata di lavoro della sessione di bilancio 2015 si è aperta con la relazione dell’assessore al Bilancio, patrimonio e demanio, Alessandra Sartore, sul Rendiconto generale della Regione Lazio per l’esercizio finanziario 2013. “Il consuntivo 2013 parificato dalla Corte dei Conti si presenta con un miglioramento molto importante – ha spiegato l’assessore Sartore – Lo stock del debito regionale complessivo, quello che la Corte dei conti chiama ‘stock del debito effettivo’, si attesta a 9,3 miliardi di euro, in diminuzione di tre miliardi rispetto al conto consuntivo 2012, quando era di 12,3 miliardi.”. Le entrate accertate ammontano a 42,2 miliardi di euro, le spese complessivamente impegnate ammontano a 41,7 miliardi di euro. “Il risultato di amministrazione che è un di cui dello stock del debito – ha proseguito l’assessore Sartore - è pari a 4 miliardi 970 milioni di euro, in miglioramento rispetto al 2012.”. L’assessore al Bilancio ha riferito anche i risultati della ricognizione del patrimonio immobiliare regionale: “La convenzione con l'Agenzia del demanio – ha spiegato - ci ha permesso di arrivare a una clusterizzazione di tutti i beni, con il loro inserimento in otto gruppi. Sono stati classificati 1,4 miliardi di patrimonio.” A questi beni vanno aggiunti circa 50 ospedali, ha concluso l’assessore Sartore che domani relazionerà sui documenti della manovra di bilancio 2015- 2017 (bilancio di previsione, legge di stabilità, Defr). Sono in corso le audizioni degli assessori che proseguiranno domani. APPUNTAMENTO DI MERCOLEDI’ 17 DICEMBRE. FIRMA ACCORDO DI PROGRAMMA PER RIQUALIFICAZIONE INDUSTRIALE RIETI Ore 17 – Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il Ministro dello Sviluppo Economico,Federica Guidi e il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti presentano l’accordo di programma per un Progetto di riconversione e riqualificazione industriale del sistema locale del lavoro di Rieti. Partecipano il Viceministro dello Sviluppo economico, Claudio De Vincenti, l’Amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri, il sindaco di Rieti, Simone Petrangeli, il Presidente della Provincia di Rieti, Giuseppe Rinaldi. L’evento si tiene presso il Mise, via Molise 2 a Roma. ANCI, SIMEONE (FI): “AUGURI DI BUON LAVORO AL VICE PRESIDENTE DI GIORGI” “Esprimo i più sinceri auguri di buon lavoro al sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, nominato oggi vice presidente dell'Anci. Sono certo che saprà portare avanti con determinazione e tenacia il compito che gli è stato affidato per dare ai cittadini servizi migliori e per rinnovare il ruolo degli enti locali quali presidi di democrazia e legalità consolidando i processi di stabilità e di crescita. La nuova squadra dell’Anci saprà mettere a punto tutte le azioni necessarie per consentire alle nostre comunità di risollevarsi dalla pesante crisi in corso. L’Anci è il luogo della progettualità e della crescita e deve rafforzare il suo contributo per rendere, ogni giorno di più, le realtà locali il motore per la ripresa economica e sociale dell’Italia”. Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone AGRICOLTURA, SIMEONE (FI): “SPORTELLO AGRICOLO DI ZONA A TERRACINA, PRESENTATA INTERROGAZIONE URGENTE SU MANCATA RIAPERTURA” “La mancata riapertura dello sportello agricolo di zona a Terracina sta creando gravissimi disagi ai cittadini, alle imprese e al settore agricolo che rappresenta il motore dell’economia pontina. Per fare chiarezza su una situazione che, tra promesse mai mantenute e i soliti slogan dal sapore molto elettorale e poco pragmatico, ho presentato una interrogazione urgente a risposta immediata per conoscere, dal presidente Zingaretti e dall’assessore all’agricoltura Sonia Ricci, quali siano le ragioni che non hanno consentito, a settembre 2013, la riapertura dello sportello agricolo di zona di Terracina come annunciato dall’assessore regionale all’agricoltura e come previsto dalle disposizioni regionali. Per sapere quali, e di quale natura, siano gli ostacoli che non consentono la riapertura dello sportello di Terracina, nonchè quali azioni si stanno mettendo in atto per procedere alla immediata riapertura dello sportello agricolo di zona a Terracina al fine di dare alle aziende operanti nel settore agricolo nella provincia di Latina e ai cittadini un punto di riferimento indispensabile per lo sviluppo del settore. Lo sportello agricolo di zona di Terracina è ospitato in un immobile di proprietà della Regione Lazio e fornisce servizi ad una utenza di circa 10 mila aziende agricole, oltre a 50 cooperative ortofrutticole, 100 aziende vivaistiche, alcune delle quali di rilevanza nazionale, industrie vitivinicole, frantoi, industrie olearie e caseifici dislocate su un territorio molto vasto che comprende i Comuni di Terracina, Pontinia, San Felice Circeo, Sabaudia e quelli dell’area dei Monti Lepini. L’assessore regionale all’agricoltura, Sonia Ricci, aveva assicurato “la riattivazione immediata dello sportello agricolo di Terracina” prospettando la data di apertura a settembre 2013. Ma da quell’annuncio nulla è stato fatto tanto che dello sportello, fondamentale per assicurare la omogenea copertura del territorio, non c’è alcuna traccia con danni ingenti, oltre a quelli causati dalla gravissima crisi economica in corso, e ripercussioni negative, in termini di indotto, per un settore chiave del territorio pontino e di tutto il Lazio. Ci sono gli atti, deliberazioni di giunta e determine dirigenziali, ma non c’è la consequenzialità. Le grandi promesse sono l’arte della pubblicità non della politica e dell’amministrare. Zingaretti e la sua giunta comincino ad amministrare, a passare dalla teoria alla prassi, uscendo dal tunnel del consenso a tutti i costi”.Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone

Potrebbe interessarti

  • Una cerimonia a Cortina per ricordare Fabrizio Spaziani, il medico ciociaro precipitato con l'elicottero (foto e video)

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Spazio, c'è la firma della brillante astronoma frusinate Sara Turriziani sul telescopio Mini-EUSO

  • Non è una provincia per turisti, il Sole 24 Ore spedisce la Ciociaria in fondo alla classifica nazionale

I più letti della settimana

  • Atina, fa un incidente con l'auto delle Poste e si scopre che a bordo c'è anche la madre, denunciata

  • Incidente con il trattore, muore Angelo Patrizi. Oggi i funerali

  • Cassino, rapina a mano armata in pieno centro

  • Paliano, morte di Mario Martini, automobilista serronese indagato per omicidio stradale

  • San Cesareo, presunto caso di malasanità dietro la morte dell'ex sindaco Panzironi. Disposti i funerali

  • Tir a fuoco in A1, code e rallentamenti tra Caianello e San Vittore (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento