Regione, ‘nel lazio 4mila pazienti con epatite c in cura con nuovi farmaci’

“Prosegue nel Lazio la campagna per il trattamento con i superfarmaci di ultima generazione dei pazienti affetti da epatite C. Ad oggi nel Lazio sono 3.500 i pazienti in cura con le nuove molecole, a maggio si raggiungerà il tetto dei 4.000...

“Prosegue nel Lazio la campagna per il trattamento con i superfarmaci di ultima generazione dei pazienti affetti da epatite C. Ad oggi nel Lazio sono 3.500 i pazienti in cura con le nuove molecole, a maggio si raggiungerà il tetto dei 4.000 collocando così la nostra Regione tra le prime per quanto riguarda pazienti arruolati. Quattromila cittadini a cui cambia radicalmente prospettiva e qualità della vita. Grazie all’utilizzo di questi farmaci si riesce ad eradicare definitivamente il virus, generalmente in 3 settimane, in oltre il 90% dei casi. Successo che in altri casi si avvicina al 98%”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

SANITA; ABBRUZZESE (FI): SOSTEGNO AI SINDACATI E LAVORATORI. CRITICITA FRUTTO AZIONI SCELLERATE ZINGARETTI E MACCHITELLA

"Voglio esprimere il mio pieno sostegno ai sindacati ed a tutti i lavoratori che oggi protestano, giustamente, davanti gli uffici del commissario straordinario della Asl di Frosinone. Il fallimento delle politiche sanitarie di Zingaretti e dei suoi luogotenenti è ormai palese: personale e cittadini pagano quotidianamente le scelte scellerate del governatore e di certo non è lui che con tanti sacrifici permette la garanzia dei livelli essenziali di assistenza. Medici, imfermieri e utenza meritano più rispetto". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

"In provincia di Frosinone tutti ormai si sono accorti che con Macchitella la musica non è cambiata. Il Commissario nonostante gli annunci relativi ad una possibile delle istituzioni del territorio nell'attività gestionale della Asl del territorio, cosa per altro mai avvenuta, non ha fatto altro che sollevare problemi amministrativi con i dirigenti dell'azienda sanitaria ed avallare senza confronto con la consulta dei Sindaci tutte le sciagurate linee guida emanate da Zingaretti.

Anche la Corte dei Conti, ha sonoramente bocciato le politiche sanitarie del governatore nei songolo territori, il quale, insieme ai sui rappresentanti nelle realtà periferiche, farebbe bene a mettere da parte i proclami e dedicarsi seriamente alla risoluzione dei problemi". Ha concluso Abbruzzese

RIGHINI (FDI) SUL RIORDINO DELLA RETE DEI LABORATORI DI ANALISI: 'SI METTE A REPENTAGLIO IL DIRITTO ALLA SALUTE"

Il capogruppo regionale di Fratelli d'Italia, Giancarlo Righini, ha interrogato la Giunta Zingaretti in merito al riordino della Rete dei Laboratori di analisi cliniche e di diagnostica. "Proprio martedì - ha premesso nell'aula di via della Pisana il capogruppo di Fdi - è arrivato il primo pronunciamento del Tar, che ha demolito il decreto sui mega laboratori. Un motivo in più per non sacrificare il diritto alla salute, senza peraltro tenere in conto il grido di dolore delle associazioni di categoria, che hanno chiesto più volte di rivedere il decreto, per evitare concentrazioni e posizioni dominanti".

"L'esistenza dei piccoli laboratori - ha aggiunto Righini -, vitali per la salvaguardia del diritto alla salute dei cittadini del Lazio, è messa a repentaglio da un decreto che presuppone 200mila prestazioni annue per ottenere l'accreditamento, col rischio di concentrare il servizio nelle mani di pochissime multinazionali, spesso straniere".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il capogruppo di Fratelli d'Italia ha poi chiesto “chiarimenti sull'esito delle eventuali verifiche sulle compagini sociali effettuate dalla Asl prima di procedere alla sottoscrizione". Quesiti che non hanno trovato risposte esaustive dalla Giunta Zingaretti, tanto da indurre il capogruppo di Fdi a rincarare la dose: "Di questo passo - ha concluso Righini -, la diagnostica finirebbe nelle mani di poche società, che arriverebbero a condizionare anche le tariffe per le prestazioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, le mappe del contagio: positivi e deceduti dei Comuni in provincia di Frosinone

  • Alatri, tragedia a Tecchiena: scoppia bombola di gas e muore un anziano. Identificata la vittima

  • Sesso in strada durante la quarantena, ragazza ciociara beccata e denunciata

  • Coronavirus, muore dopo essere guarito dal Covid-19

  • Coronavirus, la nuova mappa del contagio ridisegnata dalla Prefettura di Frosinone

  • Perde il controllo del grosso tir e si intraversa su via Palianese (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento