Segni, il Sindaco tuleli i Cittadini, i Lavoratori e l’Ambiente.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Comunicato stampa associazione politico-culturale "Progetto Segni". Sulla questione delle cave aspettiamo con interesse la risposta del Sindaco per capire il reale stato delle cose.

Cava segni-2

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Comunicato stampa associazione politico-culturale "Progetto Segni". Sulla questione delle cave aspettiamo con interesse la risposta del Sindaco per capire il reale stato delle cose.

Colori Base

Siamo convinti, ed intendiamo rimarcare il fatto, che l’ipotetica chiusura della Cava di via Traiana, non possa essere la soluzione ad una questione che rischia di diventare catastrofica per i Cittadini, i Lavoratori, le casse del Comune, l’Ambiente, il Paesaggio.

Chiediamo e speriamo, invece, che il Sindaco attui tutte quelle misure necessarie a far si che l’attività estrattiva possa essere svolta in modo rispondente alle norme, coscienzioso e garantito da fideiussioni solide, come prescrive la legge Regionale.

Essendo stato messo seriamente in dubbio la solidità delle fideiussioni chiediamo che qualora queste risultassero realmente scoperte a pagare le colpe siano i diretti responsabili e non come al solito gli incolpevoli cittadini

Siamo seriamente preoccupati delle ripercussioni che avrebbero le casse del Comune qualora i lavori di ripristino ambientale delle cave non venissero attuati e i 400.000 mila euro messi a garanzia non entrassero nelle case comunali.

In questo caso su chi graverebbe l’onere?

Sicuramente sui cittadini, e Progetto Segni non può accettare che le colpe della mala gestione della Politica ricadano su chi dovrebbe essere tutelato e garantito dagli amministratori della Cosa Pubblica.

Se qualcuno deve pagare lo faccia chi avrebbe dovuto controllare e non lo ha fatto o lo ha fatto in modo affrettato e superficiale.

Oltretutto in un periodo di crisi economica come quello che stiamo attraversando, il Sindaco, nell’attuare le misure che ritiene necessarie, deve tutelare i Lavoratori non permettendo che questi perdano il loro impiego e quindi la fonte di reddito per le loro famiglie.

Siamo profondamente preoccupati per i danni ambientali che tutto ciò ci lascierà in dote. Le opere di risanamento e riqualificazione ambientale non stanno venendo svolte e, come al solito, la politica è vicina all’ambiente ed alla salute del cittadino solo con slogan e frasi fatte buone solo per la campagna elettorale. In concreto poi non ci si neanche accerta che venga rispettata la legge.

Infine ricordiamo che la Cava rimane una delle poche entrate del Comune di Segni, insieme all’ICI sui terreni edificabili, fatta pagare anche a chi è proprietario di terreni ubicati dentro un fosso e quindi palesemente non dovuta

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Augurandogli buon lavoro, chiediamo al Sindaco soluzioni rapide ponderate e lungimiranti e non la solita lentezza insabbiante alla quale la politica purtroppo ci ha abituati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

  • Maxi operazione anticamorra, un arresto in provincia di Frosinone

  • La Dea bendata bacia di nuovo la Ciociaria. Vinti 200 mila euro con un gratta e vinci

  • Violenta carambola tra quattro auto su via Casilina. Due persone ricoverate in codice rosso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento