Sora, sanità, i servizi del distretto C restano in città ma vengono spostati presso l'ospedale SS Trinità

Il consigliere regionale Marcelli ha chiesto contestualmente il potenziamento del polo oncologico sorano anche con l’insediamento della figura del primario di oncologia e la fine dei lavori di sistemazione del reparto di endoscopia

Il rischio, recentemente paventato, per i sorani e la maggior parte dell’utenza del comprensorio, di dovere affrontare nuovi disagi e di vedere ulteriormente depauperata l’offerta di servizi pubblici presenti in città, stavolta, non si è concretizzato.

Dopo l’incontro interlocutorio tenutosi presso la sede provinciale dell’Asl di Frosinone, con i vertici aziendali, ieri mattina il portavoce alla Regione Lazio e vice Presidente della commissione sanità, Loreto Marcelli,  di concerto con il sindaco di Sora, Roberto De Donatis, ed i responsabili aziendali del Distretto “C” si è recato presso l’Ospedale SS. Trinità per effettuare un sopralluogo atto a valutare l’idoneità dei locali che ospiteranno, come sede temporanea, i servizi presenti attualmente presso i locali siti al primo piano del distretto in via Piemonte.

La valutazione di nuovi locali si è ritenuta necessaria in quanto, i servizi allocati presso il primo piano della struttura distrettuale non rispettano i requisiti di legge, sia in termini di sicurezza che di idoneità antisismica e di abbattimento delle barriere architettoniche. Le procedure di adeguamento della sede distrettuale sono state già avviate, come è stato riferito al consigliere Marcelli dal Direttore Generale Stefano Lorusso. 

In attesa che l’edificio ospitante il distretto sia messo a norma, anche grazie al finanziamento di 12 milioni di euro previsto dal piano triennale del Fondo Inail e stanziati nel Decreto Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 dicembre 2018, i servizi saranno trasferiti nel plesso del SS Trinità di Sora. Pertanto è stato deciso di trasferire e di ripartire i servizi nel seguente modo: -nella palazzina degli uffici saranno allocati i servizi di igiene pubblica e quelli di igiene, alimenti e nutrizione (SIP, SIAN) e quelli di veterinaria (Area A, Area B e Area C); -al quarto piano, scala C, dell’Ospedale, ci saranno il consultorio familiare e l’unità di valutazione Alzheimer.

Nell’occasione, il consigliere Marcelli ha chiesto di avere al più presto potenziato il polo oncologico sorano anche con l’insediamento della figura del primario di oncologia. Ha chiesto inoltre che siano conclusi i lavori di sistemazione del reparto di endoscopia. Infine il Consigliere ha ringraziato il Direttore Generale, Dott. Stefano Lorusso, il sindaco di Sora e tutti coloro che si sono adoperati a risolvere sollecitamente il problema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Maltempo, in arrivo vento forte e neve sulle colline della Ciociaria

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento