Valmontone, per Ruggeri e la Bernabei nessuna incandidabilità. Voto favorevole dal consiglio

A distanza di oltre un mese dal primo consiglio comunale è arrivato il tanto atteso secondo appuntamento con la massima assise politica cittadina in cui si doveva sciogliere il nodo della presunta incandidabilità dei due consiglieri ed assessori...

A distanza di oltre un mese dal primo consiglio comunale è arrivato il tanto atteso secondo

appuntamento con la massima assise politica cittadina in cui si doveva sciogliere il nodo della presunta incandidabilità dei due consiglieri ed assessori Bernabei e Ruggeri.

Il punto è stato affrontato ad inizio seduta ed il sindaco Latini ha spiegato che dopo le verifiche della Segretaria comunale (che è stata informata, anche, del disconoscimento da parte del'ex sindaco Angelo Miele della firma sulla lettera che ha scatenato il tutto) non vi è l'incandidabilita dei due consiglieri.

Dopo queste dichiarazioni ha preso la parola il capogruppo della lista ORA Colucci che ha parlato di pesanti lacune nel documento e che quindi il suo gruppo abbandonava l'aula e la stessa cosa l'hanno fatta anche i consiglieri della lista Per Valmontone e la delibera è stata quindi approvata a maggioranza con 11 voti (era assente solo Antonio Matrigiani che è arrivato in aula subito dopo).

Come punto seguente sono stati approvati i regolamenti per l'assegnazione delle case popolari per adeguare il comune ad una legge regionale del 1999 così come spiegato dall'assessore al ramo Eleonora Mattia mentre il dibattito si è improvvisamente acceso con le dichiarazioni di Attiani e Colucci, mentre poi l'assessore Ruggeri su sollecitazione di Attiani ha dato la bella notizia, sempre in tema di case e lavori pubblici, dell'assegnazione dei lavori per la ristrutturazione del fatiscente edificio di via G. Matteotti andato a fuoco qualche tempo fa' ed il sindaco Latini ha confermato che stanno lavorando di concerto con la giunta regionale per far partire a breve, finalmente, i lavori al villaggio rinascita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il punto è stato approvato all'unanimità.

Poi il sindaco ha spiegato che è stato posticipato il pagamento della tassa sui rifiuti TARES di 30 al 31luglio ed al 31 agosto e che sta lavorando al massimo per far partire a breve la raccolta differenziata su tutto il territorio grazie all'aiuto della Regione e della Provincia anche perché c'è da risolvere l'annoso problema degli oltre 6 milioni di euro di debiti accumulati negli anni nei confronti della società GAIA.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus, bollettino 27 maggio: risultato positivo un medico della provincia di Frosinone

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 25 maggio: nessun contagio ma, dopo 8 giorni, un altro decesso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento