Al liceo Severi mancano le aule. La denuncia a pochi giorni dalla riapertura

Lorenzo Vellone, rappresentante della Consulta provinciale di Frosinone, solleva il problema e si auspica una pronta soluzione

Ci si avvicina a grandi passi verso la riapertura delle scuole anche in Ciociaria. Il periodo estivo, come sempre avviene,  è stato utilizzato per i lavori di risistemazione di alcuni plessi mentre in altri c’è il problema della mancanza degli spazi. E’ il caso del liceo scientifico “Francesco Severi” di Frosinone dove, ancora una volta, c’è il problema delle poche aule a disposizione degli studenti.

Le dichiarazioni di Vellone

A sollevare il problema Lorenzo Vellone, rappresentante della Consulta provinciale, e lo fa con un comunicato inviato alla stampa parlando a nome di tutti gli studenti del Severi: “Ancora una volta il Liceo Scientifico “Francesco Severi” e i suoi studenti fanno il conto con casi critici di edilizia scolastica e mala gestione delle infrastrutture scolastiche. Quest’anno il liceo scientifico di Frosinone dovrà misurarsi con un’effettiva quanto critica mancanza degli spazi adibiti ad aule”.

Tre le classi mancanti

“Le classi mancanti – si legge nella missiva - potrebbero arrivare a tre e, al momento, l’unica soluzione consigliataci dalle Istituzioni provinciali concerne il riadattamento delle aule autogestite, delle aule professori e di alcuni laboratori. Tutto questo – si legge nella nota di Vellone - equivale ad un affronto per una scuola che ha sempre fatto dell’utilizzo dei laboratori una ragion d’essere. L’eliminazione di spazi per svolgere la parte pratica delle materie scientifiche implica un vuoto incolmabile nell’offerta formativa che, da sempre, caratterizza la scuola, basta fare riferimento alle classifiche di “Eduscopio” che ci vede come primo Istituto in quanto a qualità dell’istruzione nella Provincia.

Le problematiche logistiche

Il riadattamento della sala professori della sede succursale comporterebbe varie problematiche logistiche ai docenti che dovrebbero spostarsi dalla sede principale per l’impossibilità nel sostare nella sede attigua all’Umberto I. La rappresentanza degli studenti ha incontrato in due occasioni l’Amministrazione provinciale nel corso dell’anno - nella Consulta provinciale degli studenti di Frosinone il 26 marzo e nel palazzo della Provincia il 21 giugno- durante i quali non ha ottenuto alcuna risposta al problema che si concretizzerà il prossimo anno scolastico e che è destinato ad amplificarsi. Ci aspettiamo maggiori attenzioni dalle Autorità provinciali per una scuola che ha fatto la storia del capoluogo e che dispone di un’offerta formativa maggiore della media degli istituti del territorio, considerando che ospita uno dei più grandi bacini di alunni della Provincia. Gli studenti del Severi auspicano – ha concluso Lorenzo Vellone, rappresentante della Consulta provinciale di Frosinone- che il problema legato alla mancanza delle aule possa risolversi al più presto e in maniera definitiva grazie all’intervento strutturale della Provincia, per il territorio e per i suoi giovani”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Morolo, scontro tra auto e bus, Ivan De Santis di 27 anni non ce l'ha fatta

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento