Colleferro, alunni pronti a tornare in aula. Gli auguri dell'ass. Zangrilli

Tra poche ore anche nella popolosa città casilina riprende l'anno scolastico

Ci siamo tra poche ore riprende l’anno scolastico anche nel Lazio e quindi anche a Colleferro, grossa città a sud di Roma con oltre 20 mila abitanti. L’assessore alla pubblica istruzione Sara Zangrilli ha scritto la tradizionale lettera di auguri agli alunni, al persona docente ed Ata.

La lettera

“Carissimi ragazzi e ragazze, Genitori, Insegnanti e Personale degli Istituti Scolastici desidero rivolgere a voi tutti i più sinceri auguri di buon lavoro per l’inizio del nuovo anno scolastico.  Quello che stiamo attraversando è un momento storico particolarmente difficile, sotto diversi aspetti: economico, ma soprattutto di valori e di mancanza di punti di riferimento sicuri. Il mio auspicio è che il nuovo anno sia un’occasione per riflettere sul ruolo della scuola che, inserita in una società che cambia continuamente, deve sapersi rinnovare costantemente, senza, però, dimenticare l’importanza della tradizione e dei rapporti umani.

I più piccoli

Un augurio particolare va ai piccoli che per la prima volta varcano le soglie della scuola, con la speranza che essi siano sempre fiduciosi e sorridenti come oggi. A tutti gli studenti voglio rivolgere il mio più caro saluto, augurando che l’anno scolastico possa essere prezioso contributo per costruire l’irripetibile ed unico edificio che è la loro vita. La scuola è a servizio di questo primario ed irrinunciabile compito. Perciò cari ragazzi non sprecate il tempo, “usate” bene e fino in fondo la scuola, servitevene per la vostra persona, per comprendere meglio la realtà che vi circonda e per costruire relazioni con gli altri.

A voi Docenti chiedo di impegnarvi per essere pronti ad affrontare le sfide – sempre più complesse – con cui dovrete confrontarvi durante l’anno. Giunga a voi tutti il mio sostegno affinché continuiate con passione, competenza e professionalità a svolgere l’importante e delicatissimo compito nella formazione delle nuove generazioni e ad impegnarvi nella vostra fondamentale funzione educatrice, anche in questi tempi difficili fortemente motivati sul piano etico e umano ad essere esempio alto di valori condivisi per gli alunni e per le loro famiglie.

Un saluto anche alle famiglie cui assicuriamo l’impegno di una fattiva e sincera collaborazione.

Un grazie a tutto il personale ausiliario e non docente la cui collaborazione è indispensabile affinché il nostro Istituto possa funzionare al meglio. Io sarò accanto a voi, lavorerò con tutti voi, per unire, dare consigli, promuovere azioni, iniziative, entusiasmi.  “Un bambino, un maestro, una penna e un libro possono cambiare il mondo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Morolo, scontro tra auto e bus, Ivan De Santis di 27 anni non ce l'ha fatta

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento