Asd Frascati, i giovanissimi regionali si confermano “ammazzagrandi” del campionato: Centro Calcio Rossonero KO

Se la prima squadra dell’Asd Frascati è un rullo compressore, ce n’è un’altra che sta giocando alla grandissima, e sta dimostrando di aver raggiunto la maturità delle “grandi”.

fabrizio orlandi mister giovanissimi regionali

Se la prima squadra dell’Asd Frascati è un rullo compressore, ce n’è un’altra che sta giocando alla grandissima, e sta dimostrando di aver raggiunto la maturità delle “grandi”.

Si tratta della formazione Giovanissimi Regionali di Fabrizio Orlandi, che nelle otto gare del ritorno ha già collezionato la bellezza di 18 punti, record del girone, senza subire sconfitte ma soprattutto dando “dispiaceri” a quasi tutte le battistrada, ultima in ordine di tempo il Centro Calcio Rossonero, superato 2-1 domenica scorsa al “Mamilio” al termine di un match molto equilibrato e teso.

“E’ stata una partita molto sofferta, soprattutto nel primo tempo – spiega Orlandi.- nel quale i nostri avversari sembravano avere qualcosa in più. Sono andati in vantaggio e potevano fare anche il secondo, ma da lì in avanti siamo stati molto bravi in difesa, un reparto che ha preso solo tre gol nelle ultime otto partite. Abbiamo fallito due buone opportunità per pareggiare, poi ci siamo riusciti con Puri prima dell’intervallo. Nella ripresa siamo rientrati più grintosi, come abbiamo sempre fatto contro le prime della graduatoria, siamo stati molto ordinati in campo e a un minuto dalla fine siamo stati premiati, raggiungendo il 2-1 con Capoferri sugli sviluppi di una mischia in area”.

“Sono orgoglioso di quello che stanno facendo i ragazzi in questo girone di ritorno – continua l’allenatore - il merito è tutto loro. Abbiamo un ruolino da capolista, e se avessimo iniziato in questo modo l’annata sicuramente saremmo nei primi posti della classifica. Ma guardiamo avanti, vogliamo raggiungere i 50 punti e credo davvero che possiamo farcela”.

Domenica altra sfida delicata e suggestiva, sul campo della Libertas Centocelle. “Sarà dura, ma non ci tiriamo certo indietro – conclude Orlandi.- Siamo o non siamo la squadra ammazzagrandi del campionato?”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Alatri, Giancarlo Straccamore trovato morto nella sua abitazione

  • Raid notturno a casa della fidanzata dell'albanese che ha sparato ad un suo connazionale

  • Omicidio Mollicone, Lavorino alle Iene: "Serena uccisa dal brigadiere Santino Tuzi"

  • Buone notizie per l’ospedale di Frosinone, ostetricia e ginecologia premiati con due bollini rosa

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento