ASD Sora calcio, la squadra volsca si distingue alla 3^ edizione dell'Adriatico Cup

Il responsabile del settore giovanile Cirelli conferma "siamo molto soddisfatti perché ci sono stati dei risultati molto soddisfacenti e la coppa Fair Play è il giusto premio a coronamento di una stagione all'insegna della correttezza e dell’educazione"

Fantastica esperienza per i ragazzi del Sora Calcio che nel week-end scorso hanno partecipato alla terza edizione della ADRIATICO CUP. La manifestazione si è svolta a Città Sant’Angelo (Pescara) presso il “Poggio degli ulivi”, e ha visto i bianconeri, unica società tra le iscritte, partecipare a tutte le categorie con i suoi oltre 60 ragazzi che si sono sfidati sui tre campi della struttura. Tra le formazioni sorane, la squadra che più si è distinta nel torneo, è stata quella dei pulcini 2008 che hanno conquistato il terzo posto, mentre la società volsca si è contraddistinta conquistando il premio Fair Play grazie ad un bel gesto dei propri istruttori che hanno soccorso un ragazzo della squadra avversaria che ha riportato la frattura del braccio. Tra i premi individuali invece, a portare a casa la statuetta quale miglior giocatore classe 2005 è stato Federico Tote, centrocampista della formazione giovanissimi. 

Il commento di Cirelli, responsabile settore giovanile

"E’ stato un bel week-end – ci racconta Roberto Cirelli, responsabile del settore giovanile bianconero – quello trascorso con i nostri ragazzi che hanno avuto la possibilità di misurarsi con altre realtà e soprattutto, conoscere molti coetanei con i quali hanno condiviso il tempo libero. Questi due giorni sono stati molto formativi, sia dal lato sportivo che dal lato umano. Nel nostro folto gruppo infatti, c’erano molti bambini di 7-8-9 anni che hanno avuto un comportamento esemplare anche lontano dai propri genitori e ne approfitto per ringraziarli per la fiducia accordataci. Anche sul fronte sportivo, siamo molto soddisfatti perché ci sono stati dei risultati molto soddisfacenti e la coppa Fair Play è il giusto premio a coronamento di una stagione all'insegna della correttezza e dell’educazione che giornalmente, cerchiamo di insegnare ai nostri tesserati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Omicidio Mollicone, l'intercettazione telefonica che inchioda i Mottola

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento