La BPC Virtus Cassino punta sulla ‘linea verde’: ingaggiato il playmaker classe ’98, Simone Manzo

Simone Manzo conferma "Essere stato chiamato dal DS Manzari, ed entrare a far parte di questo importante progetto, è per me motivo di grande vanto e orgoglio"

Dopo la firma dell’ala piccola classe ’97, Matteo Fioravanti, la BPC Virtus Cassino rende nota l’acquisizione delle prestazioni sportive dell’atleta Simone Manzo, lo scorso anno in forza prima a Scandiano e poi a Domodossola, per la stagione agonistica di Serie B Nazionale 2019-2020. 

Classe ’98, playmaker di 173 cm per 63 Kg, è il primo colpo messo a segno dal DS Manzari nel reparto ‘under’. Cresciuto nelle giovanili dell’Alfa Omega Ostia, disputa con la maglia della sua città due convincenti stagioni nel campionato di C Gold, che gli consentono di fare nell’anno sportivo 2017/18 il salto di categoria in Serie B. Veste la maglia del Basket Scauri, dove colleziona 32 presenze, condite da 8 punti di media a gara in 22 minuti, 3 rimbalzi e 2 assist, con il 45% da 2pt ed il 34% da 3pt. Nella scorsa annata, si trasferisce prima a Scandiano, poi a Domodossola, dove mette a segno 4 punti di media per partita in 13 minuti, con 2 rimbalzi e 2 assist. Nel 2019/20 la grande opportunità alla Virtus Cassino, per la definitiva crescita cestistica.

“Un’occasione da cogliere al volo” la definisce il nuovo giovane cassinate. Queste le sue dichiarazioni al momento della firma: “Conosco la società, la storia, le ambizioni e la serietà con cui lavora coach Vettese insieme al suo staff. Arrivo in una piazza che mi ha da sempre affascinato. Essere stato chiamato dal DS Manzari, ed entrare a far parte di questo importante progetto, è per me motivo di grande vanto e orgoglio. Mi aspetto una crescita a livello sia individuale che di gruppo, dopo un anno abbastanza complicato, personalmente parlando, dati alcuni intoppi che ci sono stati durante la scorsa stagione agonistica. Spero di togliermi insieme a tutta la squadra ed il team, grandi soddisfazioni. Conoscendo l’ambiente e le persone che ne fanno parte, sono davvero convinto che insieme possiamo lavorare per i più alti e prestigiosi obiettivi. Dopo il passaggio a vuoto dello scorso anno, ho percepito da parte della dirigenza e dello staff tanta voglia di riscatto, esattamente la stessa identica mia. Il traguardo da raggiungere è sicuramente il più alto a cui si possa ambire. Spero di arrivare a giugno felice con tutto il gruppo per il percorso e il risultato raggiunto”.

Da parte di tutta la società rossoblù, un caloroso benvenuto all’ombra dell’Abbazia al nuovo atleta cassinate.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • “Vivo con le volpi dentro casa”. Con i lavori al polo logistico colleferrino gli animali scappano in cerca di cibo (video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento