Calcio - Palermo retrocesso in Serie C

La Sentenza del Tribunale FIGC di 1° grado che ha retrocesso il club rosanero all’ultimo posto del campionato di Serie B appena concluso

Palermo retrocesso in Serie C. E’ questo quanto emerge dalla Sentenza del Tribunale Figc di  1° grado che ha retrocesso il club rosanero all’ultimo posto del campionato di Serie B appena concluso, condannandolo dunque alla Serie C per illecito amministrativo. Il tribunale ha invece dichiarato inammissibile il deferimento nei confronti dell'ex presidente Maurizio Zamparini.

Palermo retrocesso in Serie C: il comunicato ufficiale

Questo quanto si legge nel comunicato ufficiale pubblicato sul sito della FIGC. "Il Tribunale Federale Nazionale - Sezione Disciplinare dichiara inammissibile il deferimento nei confronti di Zamparini Maurizio; Per il resto irroga le seguenti sanzioni:

- Giammarva Giovanni, inibizione di anni 2 (due)
- Morosi Anastasio, inibizione di anni 5 (cinque) e preclusione ex art. 19, comma 3 del CGS FIGC;
- Società US Città di Palermo Spa,retrocessione all’ultimo posto del Campionato di SERIE B della stagione sportiva in corso 2018/2019".

Fonte articolo Gianlucadimarzio.com

Potrebbe interessarti

  • Minacce alla moglie, noto medico verolano sospeso dalla Asl di Frosinone

  • Il ricordo di Nadia Toffa: quella volta che parlò dei tumori della Valle del Sacco

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Cassino, ecco le zone dove lunedì 19 e martedì 20 mancherà l'acqua

I più letti della settimana

  • Sora-Arpino, notte di sangue. Auto contro un muretto muore la giovane Stella Tatangelo (foto)

  • Sora, l'ultimo straziante saluto a Stella tra gli amici e le rose bianche (video)

  • Cassino-Formia, con l'auto sullo spartitraffico. Grave una ragazza di 24 anni

  • Trovato morto in un lago di sangue dall'anziana mamma

  • Piedimonte San Germano, scontro auto-moto, grave un centauro (foto e video)

  • Sora sotto choc per la tragedia di Arpino. Lutto cittadino nel giorno dei funerali di Stella Tatangelo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento