Alla presidente della FIPAV Frosinone Luciana Mantua la Stella di Bronzo del CONI

La cerimonia di premiazione si terrà venerdì 8 novembre a partire dalle ore 17 a Isola del Liri, presso il Castello Boncompagni Viscogliosi - Salone delle Rondinelle

Arriva l'ennesima soddisfazione per la Pallavolo Laziale: Luciana Mantua, presidente del Comitato Territoriale FIPAV Frosinone, oggi pomeriggio (venerdì 8 novembre) riceverà la Stella di Bronzo del CONI al merito sportivo, durante la cerimonia delle Benemerenze per l'anno 2018. Un premio che certifica il pluriennale impegno di Luciana nel mondo della pallavolo e dello sport in generale, da dirigente federale e del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, di cui è delegata per la provincia di Frosinone.

"Sono davvero emozionata - ci ha raccontato - questo riconoscimento è davvero inaspettato. Voglio ringraziare tutte le società del territorio e il presidente FIPAV Lazio Andrea Burlandi che ha avuto un pensiero speciale per me. Mi dicono che sono una pioniera della pallavolo e questa cosa mi fa sorridere, ci sono e ci sono stati tanti bravi dirigenti e nella mia carriera ho cercato sempre di imparare qualcosa da loro".

Mantua è stata tra le fondatrici del Castro Volley, nel 1991, poi ha proseguito la sua avventura in FIPAV, diventando prima consigliera (2006) del CP Frosinone e poi presidente, nel 2010. Tra pochi mesi festeggerà 10 anni alla guida di un movimento che ogni stagione sa superare ostacoli e difficoltà, proponendo talenti nei settori giovanili e società di vertice che competono ad alti livelli nella pallavolo regionale e nazionale. Da presidente coltiva un sogno: organizzare una grande manifestazione nazionale di Volley S3 a Frosinone, "invitando Andrea Lucchetta" aggiunge lei. "Una dedica per la stella di bronzo? Alla mia famiglia, a cui ho rubato tanto tempo per portare avanti la mia passione. Penso alle mie figlie, che oggi hanno 37 e 31 anni. Da piccole spesso mi seguivano in giro per i campi e anche loro hanno ereditato questa malattia pallavolistica (ride ndr). Poi penso a papà, che mi ha lasciato da poco. Lui mi ha insegnato a essere sempre disponibile, ad aiutare gli altri come se fossimo tutti in una grande famiglia sportiva".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La cerimonia di premiazione si terrà a partire dalle ore 17 a Isola del Liri, presso il Castello Boncompagni Viscogliosi - Salone delle Rondinelle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

  • Scontro frontale tra due auto lungo la Cassino-Formia: muore l'89enne Silvana Pellecchia

  • Maxi blitz, ecco chi sono gli arrestati a capo della banda di spacciatori (foto)

  • Coronavirus, test sierologici. Ecco i 15 comuni della provincia di Frosinone scelti per l'indagine

  • Cassino, si barrica in un bar e ferisce al volto un carabiniere

  • Muore a 58 anni il carabiniere Vito Antonio De Vita. Lunedì i funerali

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento