Il Frosinone si prepara per il big match al Barbera contro il Palermo

Coach Longo "A Palermo con coraggio e personalità. I punti servono più a noi..."

Grande vigilia e fremente attesa dei gialloblu del Frosinone per il big match di sabato pomeriggio allo Stadio Barbera di Palermo, contro una delle avversarie più forti e qualificate per la promozione diretta in Serie A al termine del campionato.

I consigli di coach Longo

Molto concentrato l’allenatore dei canarini, Moreno Longo, e con lui tutti i giocatori della forte compagine ciociara: La partita contro il Palermo entra nel novero delle gare che si preparano da sole. I consigli dell’allenatore alla squadra sul piano dell’impegno? “Io credo che questa sia una gara nella quale le motivazioni vengano da sole. Nel caso dei calciatori ci deve essere la stessa preparazione delle altre gare. Perché altrimenti vorrebbe dire che non ci siamo preparati al meglio nelle altre vigilie. Tutto questo non avviene: io ed anche i miei ragazzi pretendiamo sempre il massimo. E’ evidente che per il prestigio dell’avversario e della classifica questa partita abbia una valenza maggiore. Ma non dobbiamo discostarci dalla preparazione delle altre gare. Anche alzare il livello di attenzione potrebbe far scattare un effetto boomerang. A Palermo dobbiamo andare con coraggio, siamo il Frosinone e scenderemo in campo per fare una grande partita. Con rispetto dell’avversario”. 

Possibilità di uno schema diverso ma l'atteggiamento deve essere positivo

Al di là degli uomini che impiegherà anche per il modulo non è certo l’impiego del 3-4-1-2? Stiamo studiando anche la possibilità di poter fare qualcosa di diverso.  Non credo che non sarà il modulo l’aspetto decisivo ma  sempre l’atteggiamento, la voglia di andarsi a misurare contro una squadra come il Palermo”Vista la situazione di classifica può essere considerato un esame di maturità sotto il profilo dell’approccio? Andremo quindi con un atteggiamento propositivo?  “Può essere un’analisi che ha un senso, anche se quello che abbiamo sempre chiesto a questa squadra è avere una identità uguale sia in casa che fuori. Penso non abbiate visto un Frosinone diverso lontano dal ‘Benito Stirpe’. Dovremo farlo anche a Palermo. Con personalità. Senza remore. Pur rispettando una squadra forte, la più forte del campionato”. 

Gara decisiva

Dove colloca questa partita nella speciale classifica degli impegni affrontati da Longo? “Sicuramente la inserisco nei piani alti delle gare più importanti. Ma non credo che ci sia una partita più importante dell’altra quando si deve raggiungere un obiettivo. Mi piace pensare positivo, con fiducia. Partita ‘top’ ma allo stesso tempo proprio perché è bella e di prestigio va giocata senza nessuna paura”.  Il Frosinone ha due risultati dalla sua parte, è un vantaggio o uno svantaggio… “Credo che questo sia un aspetto che non ci deve toccare. Non dobbiamo permettere alla nostra testa di fare dei calcoli. Sarebbe un errore pensare ad un vantaggio. Dobbiamo giocare 95′ con la testa libera, pensando come se i punti servano più a noi che a loro, senza farci prendere dalla attuale posizione di classifica”. La trasferta del Frosinone a Palermo potrebbe essere forse addirittura decisiva. Concentrazione massima dunque domani  in campo alle ore 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

  • Cassinate, nonna Teresa muore a distanza di poche ore dall'adorato nipote

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento