Frosinone Calcio, parla Nesta: "Vincere in Liguria darebbe un bel segnale alle rivali"

Per la sfida con lo Spezia il tecnico recupera Haas e Maiello ma probabilmente dovrà fare a meno di Rohden

Per presentare il match con lo Spezia ha parlato in conferenza stampa il tecnico giallazzurro, Alessandro Nesta. Queste le sue dichiarazioni:

La gara di domenica sera – “Ogni squadra ha le proprie caratteristiche e la propria identità. Vedendo i numeri, lo Spezia ha un grande possesso palla, ma ovviamente se eccelli in una cosa pecchi in un’altra. Anche  noi siamo primi per tiri in porta ma non per questo siamo primi in classifica. La Serie B è equilibrata, non c’è molta differenza tra le prime e le ultime. I liguri magari meritavano qualche punto in più e con un po’ di fortuna avrebbero una classifica migliore. Con il Chievo abbiamo dato una botta di personalità, ma serve vincere anche in trasferta. Quando fai due tre vittorie di fila ti ritrovi in alto e dai un segnale a tutti. Sarà una gara difficile contro una squadra forte ma vincere in Liguria sarebbe importante”

Indisponibili e recuperati - “Haas con il Chievo aveva la febbre e ora sta bene. Dobbiamo valutare Rohden che ha qualche problemino. Domani nella rifinitura capiremo se sarà della partita o meno. Trotta invece è ancora indisponibile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le due settimane di lavoro – “Durante la sosta abbiamo lavorato su vari aspetti, cercando di migliorare i nostri punti deboli. Per come abbiamo fatto le ultime partite prima della sosta forse sarebbe stato meglio sfruttare l’entusiasmo. Allo stesso tempo più di qualcuno doveva rifiatare quindi sotto questo aspetto è stata una pausa che ci ha fatto bene. Ora si riparte con un blocco di gare che terminerà con il Pisa e noi ovviamente valutiamo di partita in partita. Quando ci saranno delle gare ravvicinate magari cambieremo più calciatori come abbiamo già fatto in passato. A qualcuno ho dato qualche chance in più a qualcuno meno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna rom occupa appartamento di un anziano deceduto, i vicini si ribellano: scoppia la baraonda

  • Ceprano-Frosinone, maxi tamponamento tra due camion in A1. Diversi i feriti

  • Cade in una buca di scarico con la figlioletta di 18 mesi, la piccola trasferita a Roma

  • Cassinate, schianto lungo la Casilina, un'auto ribaltata e un furgone distrutto (foto)

  • Cade in dirupo sui monti di Terelle, corsa contro il tempo dei soccorritori

  • Si spoglia dentro ai giardinetti davanti a minori, denunciata 45enne dominicana

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento