Il Frosinone calcio promuove le bellezze del territorio partendo da Boville

Presenti per il club giallo-azzurro i giocatori Francesco Cassata e Lorenzo Crisetig, il direttore generale Salvatore Gualtieri e il responsabile del progetto Giuseppe Capozzoli

Si chiama “Progetto Experience” e parte da Boville Ernica l’iniziativa del Frosinone Calcio finalizzata a promuovere il territorio della provincia. Ieri pomeriggio la visita iniziata da Porta san Nicola. Ad accogliere la rappresentanza del Club che milita in serie A, accompagnata in città dall’imprenditore Alessandro Amorini, c’erano il sindaco Enzo Perciballi, il presidente del Consiglio comunale Giacomo Iozzi, gli assessori alla Cultura e ai Servizi sociali, rispettivamente Anna Maria Fratarcangeli e Anna Verrelli, il vicesindaco Benvenuto Fabrizi che ha curato l’iniziativa, e la consigliera comunale delegata al Turismo Martina Bocconi, che ha fatto da cicerone.

Il video di promozione girato con i Crisetig e Cassata

Presenti per il club giallo-azzurro i giocatori Francesco Cassata e Lorenzo Crisetig. Con loro il direttore generale Salvatore Gualtieri, il responsabile del progetto Giuseppe Capozzoli e l’ufficio stampa della società. I giocatori sono stati protagonisti di un video in cui pubblicizzano le maggiori opere d’arte di Boville Ernica (prima fra le sole sei città scelte per l’iniziativa) fra cui il sarcofago paleocristiano, il mosaico dell’angelo di Giotto e la cinta muraria con il panorama. Non sono mancati numerosi autografi a giovani e a adulti. Emozionante il momento il cui la società ha donato al Comune, nella persona del sindaco, un gagliardetto autografato con dedica.

L'incontro con il tifoso storico

Molto toccante anche il momento in cui Giancarlo D’Erme, cittadino di Boville e storico tifoso del Frosinone Calcio, ha simpaticamente deviato il “corteo” e lo ha condotto davanti casa sua, in piazza dei Nobili, per mostrare orgogliosamente lo stemma della squadra e tutte le date delle varie promozioni che ha fatto dipingere sull’uscio. "Sono un tifoso “radicato” – ha detto Giancarlo ai giocatori con cui ha voluto una bellissima foto ricordo sollevando con orgoglio una sciarpa della squadra – io il Frosinone ce l’ho nel Dna".

La soddisfazione dell'amministrazione comunale

"Ringraziamo il Frosinone Calcio per la visibilità che ha voluto dare al nostro paese – le parole dell’Amministrazione comunale al completo – ripagandolo per l’amore e la passione con cui, ormai da tempo immemore, centinaia di nostri concittadini seguono con amore questa squadra". Il sindaco Perciballi, prima dei saluti, ha ufficialmente invitato la società a partecipare all’evento Pasqua con Giotto 2019.   

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Ceccano, riprende la moglie con una telecamera mentre fa sesso con un altro, incriminato per stalking

  • Cassino, il video virale del rapper nigeriano che 'vola' mentre canta le bellezze della città

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento