Frosinone-Chievo 0-0: cronaca e pagelle della partita

Il Frosinone chiude il proprio campionato a quota 25 punti

Foto Frosinone Calcio

Frosinone (3-5-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Capuano; Zampano (dal 19' s.t. Ciofani), Paganini, Sammarco (C), Valzania (dal 1' s.t. Maiello), Beghetto; Ciano, Dionisi.
A disposizione: Iacobucci, Ghiglione, Molinaro, Simic, Goldaniga, Errico, Trotta, Cassata, Krajnc, Viviani.
Allenatore: Marco Baroni.

Chievo (3-4-1-2): Semper; Frey, Cesar, Andreolli; Depaoli, Rigoni, Dioussé (dal 33' p.t. Burruchaga), Jaroszynski; Vignato (dal 16' s.t. Piazon); Pucciarelli (dal 32' s.t. Juwara), Pellissier (C).
A disposizione: Seculin, Bragantini, Tanasijevic, Bani, Grubac, Tomovic, Hetemaj, Meggiorini.
Allenatore: Domenico Di Carlo.

Il Frosinone non riesce a regalare una piccola gioia ai propri sostenitori nell'ultima partita di campionato: con il Chievo termina 0-0. Un pareggio a reti bianche che fa chiudere la seconda esperienza in massima serie a quota 25 punti.

Cronaca - La gara è stata per lunghi tratti a senso unico, anche se le occasioni da gol vere e proprie se ne contano sulle dita di una mano. Nel primo tempo il calciatore più pericoloso è stato Ciano, con una paio di punizioni bloccate da Semper e un tiro terminato di poco a lato al 13'. Nella ripresa il Chievo non ha fatto altro che difendersi, ma in maniera molto ordinata. L'occasione più ghiotta per i padroni di casa è capitata al neo entrato Ciofani che di testa, da buona posizione, ha impegnato severamente l'estremo difensore clivense. I giallazzurri hanno poi provato il forcing finale, ma senza trovare la via della rete. La gara termina con il risultato di 0-0 e con una delle tante partite in cui il Frosinone poteva e doveva fare di più.

Le pagelle: Ariaudo attento. Grazie di tutto Paolo Sammarco!

Bardi 6: inoperoso per tutta la partita. Da segnalare solo un paio di uscite in presa alta.

Brighenti 6: perde qualche pallone sanguinoso, ma è uno dei pochi che dà il 100% fino all'ultimo.

Ariaudo 6.5: come per il resto dei compagni di reparto, per gran parte della partita è inoperoso, ma alla fine è monumentale evitando un contropiede che poteva costare la beffa al Frosinone.

Capuano 6: partita diligente, anche se c'è da dire che il Chievo attacca veramente poco.

Zampano 5: sbaglia tanti (troppi) cross. Non crea mai la superiorità numerica sulla corsia di destra saltando l'uomo.

Valzania 5: ultima partita dove appare distratto e forse frenato per via della convocazione in under 21. Non ci mette mai la gamba come dovrebbe. Ammonito e sostituito a fine primo tempo.

Sammarco 10 (per la professionalità e per gli anni con questa maglia): forse ultima partita in maglia canarina. E sono 90 minuti disputati sufficientemente, tenendo come suo solito con esperienza le redini del centrocampo. Ma il voto 10 va alla sua professionalità e per gli anni vissuti con questa maglia, dove ha messo a referto due promozioni in Serie A, sempre da protagonista. Esemplare il suo comportamento durante i mesi forzati fuori dal campo in questa stagione e altrettanto esemplare la sua risposta sul campo appena chiamato in causa. La Curva Nord lo celebra prima con un bellissimo striscione e poi con un coro tutto per lui. Professionista e calciatore da clonare.

Paganini 6: nemmeno un acciacco in settimana lo ferma. Da quando è tornato dall'infortunio le ha giocate tutte. Ci prova e si danna l'anima come suo solito, ma la difesa del Chievo è un muro invalicabile. Anche da mezzala però fa la sua figura. Un calciatore su cui bisogna per forza ripartire.

Beghetto 5.5: come spesso accade mette tanti palloni in mezzo, ma sono più quelli imprecisi che quelli insidiosi.

Ciano 5.5: un passo in avanti rispetto alle ultime apparizioni. Il calciatore più pericoloso tra i suoi con un paio di tiri da fuori area. Nella ripresa si spegne troppo, uscendo dal gioco.

Dionisi 5.5: torna titolare dopo quasi un anno e prova a metterci la solita grinta, ma la difesa ospite gli lascia poco spazio.

Maiello 5.5: raramente prova l'inserimento tra gli spazi, cosa che da mezzala dovrebbe fare. 

Ciofani 6: sua l'occasione più nitida nella ripresa con quel colpo di testa respinto da Semper.

Trotta SV: troppo poco tempo per incidere

Baroni 5: la squadra si sveglia troppo tardi come lui mette in campo troppo tardi un attaccante in più, cosa che forse doveva esser fatta già ad inizio partita contro questo tipo di avversario.

Potrebbe interessarti

  • Una cerimonia a Cortina per ricordare Fabrizio Spaziani, il medico ciociaro precipitato con l'elicottero (foto e video)

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Spazio, c'è la firma della brillante astronoma frusinate Sara Turriziani sul telescopio Mini-EUSO

  • Non è una provincia per turisti, il Sole 24 Ore spedisce la Ciociaria in fondo alla classifica nazionale

I più letti della settimana

  • Atina, fa un incidente con l'auto delle Poste e si scopre che a bordo c'è anche la madre, denunciata

  • Incidente con il trattore, muore Angelo Patrizi. Oggi i funerali

  • Cassino, rapina a mano armata in pieno centro

  • Paliano, morte di Mario Martini, automobilista serronese indagato per omicidio stradale

  • San Cesareo, presunto caso di malasanità dietro la morte dell'ex sindaco Panzironi. Disposti i funerali

  • Tir a fuoco in A1, code e rallentamenti tra Caianello e San Vittore (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento