Frosinone, Moreno Longo sta già compiendo un piccolo miracolo

La squadra giallazzurra ha cambiato tantissimo in fase di calciomercato ed ha bisogno di tempo per esprimersi al meglio

Moreno Longo

Il Frosinone perde, non sfigurando, con la Lazio e resta a quota 1 punto. I canarini hanno giocato una partita di cuore, ma non è bastato per tamponare il grande gap qualitativo contro i biancocelesti. I giallazzurri hanno fatto intravedere buone cose ed appaiono in crescita sia a livello di gioco che tattico, alla faccia dei molti "allenatori" che già sputano sentenze a destra e a manca. Sì, proprio così. Andando in giro per il web o passeggiando per Frosinone, già si leggono e sentono i primi borbottii rivolti a Longo e, soprattutto, i primi grandi suggerimenti tattici da adoperare. La nostra domanda è solo una: Ma siamo su scherzi a parte? Per favore, diteci di sì. Altrimenti non si spiega tutto questo accanimento per il tecnico piemontese. Ma questi presunti "capiscioni" sanno che il Frosinone ha cambiato tantissimo in questa sessione di calciomercato ed ha, giustamente, bisogno di tempo per esprimersi al meglio? Aggiungiamo che, cosa non da poco, il Frosinone ha indisponibili giocatori importantissimi come Dionisi, Daniel Ciofani e il fiore all'occhiello del calciomercato, Joel Campbell. Sfidiamo qualunque squadra che deve lottare per salvarsi a trovare nell'immediato un giusto rimedio per sopperire all'assenza di tre potenziali attaccanti titolari. Bene, sommate tutte le cose dette in precedenza e capirete da soli che criticare un mister (ricordiamo alla prima esperienza in Serie A) dopo tre giornate è semplicemente una cosa ridicola. Longo, anzi, sta compiendo già un piccolo miracolo. La squadra non ha mai sfigurato (tolto il secondo tempo di Bergamo) e con un pizzico di fortuna poteva benissimo avere qualche punto in più. Sarete sicuramente d'accordo con noi nel definire una compagine che ha già così tanti indisponibili (e qui è un discorso che approfondiremo nei prossimi giorni) dopo tre giornate, e che subisce un gol dopo cinque rimpalli in area di rigore, non fortunata, giusto? Allora lasciamo lavorare in pace il nostro allenatore. Longo ha sicuramente sbagliato qualcosa l'anno scorso e forse anche nelle primissime giornate di questo campionato, ma non per questo va già crocifisso come alcuni (non tutti per fortuna) stanno già facendo. Bisogna capire che giochiamo in Serie A e chi si aspettava una squadra spavalda con la Lazio, ha sbagliato sport. Longo, lo diciamo oggi 4 settembre, sarà il valore aggiunto del Frosinone in questa stagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anagni, 15enne muore durante l' elitrasporto al Bambino Gesù

  • Sora, muore a soli 35 anni l'autotrasportatore Gianluca Caschera

  • Cassino, raccapricciante scritta nei confronti del segretario della Lega giovani

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento