Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, l'assistant coach è Simone Roscini

"Sono contentissimo di ritornare nella serie in cui la pallavolo si esprime ai massimi livelli e di poterlo fare proprio con Sora che in un certo senso dà continuità a tutta l’attività che ho svolto nelle ultime quattro stagioni"

Si completa la coppia alla guida tecnica della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, sulla panchina, al fianco di mister Maurizio Colucci, arriva coach Simone Roscini.

Un professionista del ruolo, nelle serie di Lega da 28 anni, braccio destro di allenatori del calibro di Lorenzetti, Babini, Lobietti, Dall’Olio, Schiavon, Bagnoli, Montagnani, e Serniotti, su panchine importanti della Serie A2 e SuperLega come Trento, Padova – per ben dodici stagioni, e Fano, dove ha iniziato la sua carriera e l’ha continuata per un decennio. Negli ultimi quattro anni allenatore federale nella seconda serie italiana sulla panchina del Club Italia ma anche su quella della Nazionale azzurra Under20/21.

Sono contentissimo di ritornare nella serie in cui la pallavolo si esprime ai massimi livelli – ci tiene a dire subito coach Roscini -, e di poterlo fare proprio con Sora che in un certo senso dà continuità a tutta l’attività che ho svolto nelle ultime quattro stagioni. Al Club Italia ho fatto un lavoro importante con i giovani basato a puntare soprattutto alla loro crescita piuttosto che al risultato sportivo. In un campionato come quello della SuperLega, il discorso agonistico assume tutt’altra valenza diventando molto importante, per cui la grandissima opportunità che Sora mi dà è quella di avere un filo conduttore con il lavoro svolto negli ultimi quattro anni e dunque continuando a lavorare con i giovani e la loro crescita, progetto al quale l’Argos Volley tiene molto e che sposo a pieno, ma anche quella di lottare e combattere per il risultato in un campionato che si preannuncia straordinario, difficile ma altrettanto bello. Poter disputare un torneo di questo tipo, è uno stimolo importantissimo a lavorare sempre bene e a grandi ritmi, per poterci misurare con atleti campioni del panorama internazionale”.

Dunque, Colucci-Roscini è il nuovo duo alla guida del rinnovato roster 2019/2020 che, con i colori sorani, lotterà nel 75° Campionato Italiano di SuperLega Credem Banca contro dodici rivali per cercare di mantenersi quanto più possibile distante dalla zona rossa formata dalle due retrocessioni.

“Con Maurizio ci siamo incontrati moltissime volte sui campi da avversari - continua Roscini -, lui quest’anno ha un’occasione importantissima e io con lui. Sono certo che insieme possiamo lavorare bene: conosce a perfezione l’ambiente quindi potrà indicarmi il modo migliore per inserirmi nella squadra-staff. Con me a Sora porterò tutta l’esperienza fatta sulle panchine e sui campi accanto a tanti allenatori in questi quasi trent’anni di pallavolo tra serie A1 e A2. In questo lungo periodo ho imparato a instaurare velocemente un feeling con persone che non conoscevo, e questo mi servirà per entrare subito in sintonia con il mio nuovo staff tecnico, soprattutto in considerazione del fatto che è già collaudato, un vero gruppo nel quale sono io che dovrò entrare in punta di piedi tra i meccanismi già rodati. Farò del mio meglio affinché possa essere quanto prima possibile utile e collaborativo”.

  

Attualmente, e fino al prossimo 12 luglio, coach Roscini sarà in ritiro con la nazionale under 21 a Ortona dove i suoi ragazzi, allenati da Monica Cresta, hanno già vinto brillantemente tre amichevoli con i pari età della Russia. Questo secondo collegiale, dopo quello di giugno al centro di preparazione olimpica "Giulio Onesti" di Roma, accompagnerà gli azzurrini verso i Campionati del Mondo 2019 di categoria, che si disputeranno in Bahrain dal 18 al 27 luglio. La nostra Italia Under 21, tra le cinque migliori nazionali del ranking mondiale, è stata inserita in una pool al quanto ostica assieme a Polonia, Brasile e Canada.  La formula della competizione, nella prima fase prevede quattro pool da quattro squadre ciascuna. La prima e la seconda classificata di ogni raggruppamento passano il turno venendo poi suddivise in altri due gironi da quattro (E, F): le prime due si affronteranno nelle semifinali incrociate e le ultime per i posti dal quinto all'ottavo. 

“Ora sono molto concentrato per questo appuntamento importantissimo quanto complicato dato il girone, ma al suo termine tutte le mie energie e la mia professionalità saranno al servizio di Sora e dello staff tecnico. Sono carico e ho tanta voglia di fare e soprattutto fiducioso di poter fare un bel lavoro insieme a Colucci e a tutto il nostro gruppo. L’obiettivo principale che mi pongo è quello di fare un campionato all’altezza, di affrontare al meglio le squadre della nostra stessa fascia ma anche dare un bel da fare e portare via quanto più possibile agli squadroni. Non lasciare nulla di intentato perché le occasioni sicuramente capiteranno e quindi non puntare solamente sugli scontri diretti ma, come oramai la storia ci insegna, capiteranno anche quelle domeniche in cui bisogna farsi trovare pronti perché, anche in match sulla carta proibitivi, l’occasione può capitare e bisogna sfruttarla al meglio. Sono queste le gare in cui alla fine della stagione, nel computo potrebbero fare la differenza”.

Potrebbe interessarti

  • Tecnici Acea tentano di entrare in una stradina privata, si mette di traverso con l’auto e li blocca

  • Alatri, migliaia di lettere di messe in mora per l'acqua non pagata. Il sindaco scrive ad Acea

  • Paliano, un curatore fallimentare per gestire l’ex Parco uccelli della Selva?

  • Pronto soccorso dello Spaziani: "un vero e proprio inferno". Aumentano disagi e polemiche

I più letti della settimana

  • Precipita dal sesto piano dell'ospedale di Frosinone e muore

  • Muore dopo un volo di oltre 15 metri all'ospedale. Identificato l'uomo

  • Si ribaltano con l'auto mentre vanno al mare. Due ragazzi di Paliano in gravi condizioni

  • Bimbo di tre anni azzannato alla testa da un cane maremmano

  • Ceprano, lei si rifiuta di avere rapporti sessuali e lui tenta di strangolarla

  • Cassino-Pontercorvo, incidente in A1. Grosso tir va a sbattere sul guardrail e perde il carico (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento