Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, Simone Scopelliti è il volto nuovo del reparto centrale

“Sono contentissimo di avere la possibilità di giocare a Sora, e come potrei non esserlo? è una società che ha fatto sempre bene con i giovani, e anche se non ho più vent’anni, sento che ancora ho tantissimo da imparare"

Un volto nuovo in arrivo nel reparto centrale della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, si tratta di Simone Scopelliti.

La scorsa stagione ha giocato tantissimo e bene in SuperLega, - dice coach Maurizio Colucci a proposito del suo nuovo posto 3- È un centrale tecnicamente buono, completo in tutti i fondamentali, soprattutto quelli di attacco e muro”.

Lo scorso anno infatti, per Simone è stato quello dell’esordio nella massima serie italiana dopo tre stagioni di Serie A2 tra le fila della Mater Domini Castellana Grotte prima, dal 2015 al 2017, e a Gioia del Colle poi, nel 2018. Con la maglia della BCC Castellana Grotte, partito sulla carta da terzo, si è ritagliato spazi importanti nel massimo campionato italiano, sia sotto la gestione di coach Paolo Tofoli, ma soprattutto, dopo il cambio alla guida tecnica, durante quella di mister Di Pinto. 70 alla fine i punti totali realizzati, di cui 19 muri, con il 44% di perfezione in attacco.

“Sono contentissimo di avere la possibilità di giocare a Sora, e come potrei non esserlo? è una società che ha fatto sempre bene con i giovani, e anche se non ho più vent’anni, sento che ancora ho tantissimo da imparare. Quello che mi contraddistingue è proprio questo, la voglia di imparare attraverso il lavoro dettato dalla guida giusta, e lo staff tecnico sorano certamente lo è. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova esperienza, la vedo come una tra le cose migliori che potessi fare per il mio futuro pallavolistico”.

Partito dalla Luck Volley Reggio Calabria, il suo percorso di crescita pallavolistica è passato per il settore giovanile di Casa Modena, nel 2011, continuato in quello della Tonno Callipo Vibo Valentia con esperienze anche in prima squadra, fino a diventare titolare in B1 nella Jolly Cinquefrondi nella stagione 2014/2015. Subito il salto di categoria chiamato e confermato dalla Mater Domini al suo centro per due stagioni di A2 prima di cambiare maglia e disputare un’ottima annata nello stesso torneo, con quella del Micromilk Gioia del Colle. Al debutto in SuperLega è stato prontissimo e, nonostante le vicissitudini che hanno relegato il club castellanese all’ultimo posto della classifica, Simone non ha perso mai l’entusiasmo continuando a cavalcare l’occasione percorrendo fino in fondo l’obiettivo che si era posto.

“Il mio obiettivo è sempre quello di fare bene, di dare il mio contributo alla squadra, sia in allenamento che in gara, al 120%. Lavorare bene per dare continuità e partecipare attivamente al raggiungimento degli obiettivi societari. Mi piacerebbe poter vivere una stagione intensa ed entusiasmante come quella che Sora ha archiviato brillantemente pochi mesi fa, raggiungere risultati al di sopra delle aspettative, anche se quest’anno sarà ancora più dura e difficile ma noi punteremo sempre al massimo e a migliorarci giorno dopo giorno. Questo è quello che vorrei anche per il nuovo ambiente in cui entro entusiasta a far parte: lo scorso anno da avversario ho vissuto il calore del movimento e mi è piaciuto davvero tanto. Per questi motivi penso che Sora sia una società dove è possibile fare bene”.

Quello che rende Scopelliti ancor di più un giocatore dalle caratteristiche giuste per far parte del roster dell’Argos Volley dunque, è la sua tantissima voglia di fare bene e soprattutto di crescere. È giovane, nato a Reggio Calabria il 6 aprile 1994, per cui benissimo si sposa con il progetto di futuribilità nel quale il club volsco crede tantissimo, e dunque altrettanto bene lo staff tecnico potrà lavorare con le doti e le qualità dell’atleta per trarne ancora cose migliori. Iscritto alla facoltà di Ingegneria Civile e Ambientale, da quando è terminato il campionato che il centrale di 205 centimetri è nella sua casa di Reggio Calabria concentrato sullo studio che a fine luglio gli permetterà di sostenere due esami.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento