Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, i bianconeri sono pronti per il finale di stagione a porte chiuse contro il Piacenza

La squadra volsca è reduce dalla trasferta trentina dello scorso lunedì dal quale è rientrata a mani vuote

Terminerà a porte chiuse la stagione regolare della SuperLega Credem Banca 2019/2020, e dunque quella della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. È quanto deciso dalla Lega Pallavolo Serie A a seguito del decreto legge emesso dalla presidenza del Consiglio dei Ministri per contenere l’emergenza Coronavirus,  con la disposizione che resterà in vigore appunto, fino al 3 aprile compreso.

Alla chiusura della regular season, prevista dal calendario il 29 marzo, a Sora mancano ancora quattro turni da disputare di cui ben tre in casa, domenica 15 marzo contro Monza, mercoledì 18 il recupero con Perugia, e domenica 29 contro Civitanova.  Intanto coach Colucci, i suoi ragazzi e lo staff tecnico, stanno preparando il borsone e cercando di attenersi a tutte le misure di sicurezza necessarie e indispensabili per potersi mettere domani in viaggio alla volta di Piacenza dove domenica al Pala Banca alle ore 18, incontreranno la Gas Sales a porte chiuse.

L'avversario di giornata torna a disputare gare ufficiali a distanza di un mese esatto dall'ultima partita giocata e persa lo scorso 9 febbraio a Perugia, in queste settimane infatti ha dovuto osservare il turno di riposo dettato dal calendario, il weekend in cui la pallavolo si è fermata per dare spazio alla Final Four di Coppa Italia, e la sospensione delle attività della scorsa domenica dettata dall’emergenza Coronavirus.

La Globo invece è reduce dalla trasferta trentina dello scorso lunedì quando ha anticipato il turno in programma mercoledì 18 marzo dal quale è rientrata a mani vuote. 

“Piacenza si trova, a sorpresa, coinvolta nella lotta per non retrocedere, per questo la gara per loro sarà fondamentale - spiega il terzo allenatore sorano Ottavio Conte -. Di certo noi non ci asterremo dalla lotta, il nostro intento è quello di onorare la competizione fino alla fine, vogliosi di punti tanto quanto il nostro avversario. Giocheremo a viso aperto cercando di ottenere quella vittoria che manca ormai purtroppo, da troppo tempo. Per ottenerla bisognerà consolidare la fase di cambio palla che è sempre stata quella che ci riesce meglio, cercando poi quella continuità nel servizio che troppo spesso è venuta a mancare nel corso della stagione”.

A impensierire il tecnico piacentino Andrea Gardini invece, è proprio la lunga assenza della sua squadra dalla disputa di impegni ufficiali: “Questa lunga pausa non ci voleva – analizza il coach biancorosso –. Dalla mia esperienza questi stop sono devastanti, specialmente perché il ritmo partita lo coltivi esclusivamente giocando con continuità. In più, a causa dell’emergenza per il Coronavirus, non siamo riusciti per ovvie ragioni a fissare qualche amichevole. Ecco perché domenica mi attendo una partita complicatissima”.

La Gas Sales è quart’ultima in classifica con 18 punti all'attivo, tre in più dalla zona rossa occupata attualmente da Cisterna, e a + 2 da quella calda di Vibo Valentia che ha comunque disputato una gara in più rispetto a Piacenza che la recupererà mercoledì prossimo a Padova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ambizioni del club sono però, quelle di entrare nella griglia play off, con l’accesso all'ultimo posto utile ora distante 5 lunghezze e due posizioni classifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ceccano, arrestati ‘Sandokan’ e due familiari. Hanno aggredito Morello, troupe di ‘Striscia la notizia’ e Carabinieri

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus, bollettino 27 maggio: risultato positivo un medico della provincia di Frosinone

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 25 maggio: nessun contagio ma, dopo 8 giorni, un altro decesso

  • Coronavirus, anche a Valmontone i casi dei positivi raggiungono la doppia cifra

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento