Paolo Peraro è il nuovo assistant-coach e responsabile del settore giovanile della BPC Virtus Cassino targata 2019/20

“Sono davvero contento e motivato nell’affrontare questa nuova esperienza cestistica. Avere la possibilità di lavorare in una realtà abituata a competere ai più alti traguardi, nonostante il passaggio a vuoto della scorsa annata, è l’occasione che ogni mio collega vorrebbe"

La BPC Virtus Cassino è lieta di comunicare della new-entry nello staff tecnico rossoblù: Paolo Peraro sarà, nella stagione agonistica 2019/20, il nuovo assistant-coach della prima squadra, pronta ai nastri di partenza della prossima serie B nazionale, affiancando il confermato capo allenatore Luca Vettese, ed il responsabile del settore giovanile della formazione di punta della città martire.

Classe ’91, nonostante la giovane età, Peraro vanta una importante esperienza sia a livello senior, che under. Ex allenatore di Pavia e dell’Assigeco Piacenza, in Lega 2 Silver prima, in Lega 2 Gold poi, svolge contemporaneamente il ruolo di capo allenatore nella stessa società, nella ‘squadra di giovani’ iscritta al campionato di Serie D. Nel 2013/14 è sempre all’Assigeco, dove allena i gruppi dell’Under 15, 17 e 19. Nel 2014/15 si sposta a Broni, dove è capo allenatore dell’A2 femminile, e dell’U17 eccellenza maschile, gruppo con il quale arriva al concentramento interzona. Nel 2015/16 il ritorno a Piacenza, dove torna a fare l’assistente in A2, il capo allenatore in serie D e dell’U18 élite. Nel 2016/17 firma a Lodi in serie D, dove oltre ad essere capo allenatore della prima squadra, è il responsabile del settore giovanile con i gruppi dell’under 16, 18, 20. Dal 2017/18 al 2018/19, è a Crema, dove prende in carica i gruppi dell’U14, 15 e 18 élite, ed è capo allenatore della Promozione Maschile con i giovani della stessa società. Nel 2019/20, dunque, l’approdo all’ombra dell’abbazia.

Queste le sue prime dichiarazione da neo-rossoblù: “Sono davvero contento e motivato nell’affrontare questa nuova esperienza cestistica. Avere la possibilità di lavorare in una realtà abituata a competere ai più alti traguardi, nonostante il passaggio a vuoto della scorsa annata, è l’occasione che ogni mio collega vorrebbe. Cassino è una piazza importante nel panorama cestistico nazionale, e dal momento in cui ho ricevuto la chiamata della società, ho percepito da parte di tutto l’ambiente grande fame di riscatto e voglia di rilancio. Ho la curiosità di conoscere un girone per me nuovo, che per ragioni di territorialità non ho mai avuto l'opportunità di esplorare. Credo di andare incontro comunque ad una pallacanestro di squadre diverse, ma sicuramente allo stesso modo competitive rispetto a quelle del girone centro/nord. Sono curioso anche di lavorare e di conoscere i nostri ragazzi del settore giovanile; sono abituato a dedicarmi a loro e a cercare di aiutarli a migliorare sempre in un’ottica volta ad un posto in prima squadra. A loro sento di chiedere disponibilità nell’apprendere una nuova metodologia di lavoro, di ascoltare e di elaborare con impegno le idee che cercherò di trasferire loro. A Giugno 2020 spero di poter essere soddisfatto di averli fatti migliorare il più possibile, mentre per quanto riguarda la prima squadra, cercheremo di arrivare ai più alti traguardi e di festeggiare il ritorno in serie A. A livello personale, sarò contento solo se consapevole di aver dato tutto per la causa, e solo se il mio aiuto sarà stato sufficiente per gli obiettivi che la società si è prefissata. Ringrazio il Direttore Sportivo, Leonardo Manzari, e la presidentessa, Donatella Formisano, per la fiducia e la possibilità concessami. Da pochi giorni abbiamo ripreso il lavoro in palestra e, ripeto, sono davvero felice di essere qui”.

Da parte di tutta la società rossoblù, un caloroso benvenuto all’ombra dell’Abbazia al nuovo allenatore cassinate.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Cassino, schianto tra due tir lungo la superstrada, gravissimo un'autista

  • Corruzione e truffa con gli immigrati, 18 misure cautelari e 25 indagati. I dettagli dell'operazione

  • Incontra in un parco la nuova compagna del marito, la picchia e le procura un aborto

  • Sora, poliziotti presi a pugni e feriti durante un posto di blocco

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento