Pordenone-Frosinone 3-0, esordio amaro per i giallazzurri. Cronaca e pagelle della partita

I ciociari cadono incredibilmente alla prima in campionato contro il Pordenone

PORDENONE-FROSINONE 3-0 (1-0)

Pordenone (4-3-1-2): Bindi; Semenzato, Barison, Bassoli, De Agostini; Misuraca, Burrai (87′ Zammarini), Pobega (81′ Pasa); Chiaretti (83′ Gavazzi); Strizzolo, Ciurria. A disp.: Di Gregorio, Vogliacco, Monachello, Florio, Zanon, Candellone, Almici, Camporese All.: Attilio Tesser.
Frosinone (4-3-1-2): Bardi; Salvi (57′ Zampano), Brighenti, Ariaudo, Beghetto; Paganini, Maiello, Gori (62′ Haas); Ciano; Citro (72′ Dionisi), Trotta. A disp.: Iacobucci, Bastianello, Capuano, Eguelfi, Besea, Tribuzzi, Vitale, Matarese. All.: Alessandro Nesta.
Arbitro: Simone Sozza della sezione di Seregno.
Marcatori: 42′ Pobega, 53′ Pobega, 64′ Barison.
 

Udine - Tutto confermato nell'undici titolare del Frosinone, con Paganini mezzala destra e Haas in panchina. Coppia d'attacco del Pordenone formata da Strizzolo e Ciurria. Proprio di quest'ultimo è la prima occasione da gol della partita: al 9' affondo personale dell'attaccante neroverde che semina il panico nell'area  di rigore ciociara e con un tiro di destro impegna severamente Bardi. Al 15' ci prova Ciano da posiziona defilata, bravo Bindi a respingere in tuffo. Al 34' Trotta dai 25 metri fa partire un bolide di sinistro che trova ancora un ottimo Bindi sulla traiettoria. Il Pordenone passa al 42': batti e ribatti in area di rigore, la sfera arriva a Pobega che di piatto appoggia in rete. Il primo tempo si chiude con i ramarri in vantaggio con un episodio che di fatto ha deciso la prima frazione. Al 52' doppietta si Pobega. Ancora un rimpallo in area di rigore favorevole ai padroni di casa, palla che arriva a Pobega che di esterno batte un incolpevole Bardi. Al 60' Ciano ci riprova su punizione, Bindi manda in angolo. Cinque minuti più tardi il Pordenone si porta sul 3-0: calcio d'angolo dei ramarri che trova liberissimo Pobega, Bardi respinge ma sfera che arriva al liberissimo Barison che sigla il più facile dei gol. Al 75' ci prova Ciano dalla distanza, palla che esce di poco. Al minuti 89 Paganini sfiora il gol della bandiera con un colpo di testa che sfiora il montante. È l'ultima emozione della partita, il Frosinone cade incredibilmente 3-0 contro il Pordenone.

Le pagelle del Frosinone: Gori errore fatale, Paganini l'unico a provarci


Bardi 5.5: salva sullo 0-0 una botta ravvicinata di Ciurria. Può poco sui primi due gol incassati, sul terzo ha delle responsabilità.

Salvi 4.5: esordio in campionato da dimenticare per l'ex Palermo. Spesso distratto, perde sempre i duelli con gli avversari e arriva raramente sul fondo.

Brighenti 5: il meno negativo dei quattro dietro. Perde la marcatura sul gol del 3-0.

Ariaudo 5: sembra ancora in ritardo di condizione. Perde spesso i duelli in velocità con gli attaccanti neroverdi. 

Beghetto 5: anche lui appare distratto questa sera. Arriva raramente al cross. Giornata no per lui e per tutti i suoi compagni.

Paganini 5.5: è quello più volenteroso e allo stesso tempo pericoloso. È uno dei pochissimi a battagliare fino all'ultimo.

Maiello 5: non fa girare velocemente il pallone come dovrebbe. Tesser sa che è il regista della squadra ciociara e lo fa controllare per tutta la partita dai suoi mediani.

Gori 4.5: un errore grossolano (un colpo di tacco in area di rigore con il Pordenone pericolosamente in avanti) spiana la strada ai ramarri. Errore che di fatto indirizza la partita a favore del Pordenone.

Ciano 5: ci prova qualche volta dalla distanza e poco più.

Citro 4.5: si divora un gol sullo 0-0 ciccando clamorosamente il pallone da pochi passi. Si fa pescare spesso e volentieri in fuorigioco.

Trotta 5: sfiora solo una volta il gol con un colpo di testa terminato alto sulla traversa. I difensori del Pordenone lo controllano agevolmente.

Zampano 5: entra ormai a giochi fatti. Non riesce mai ad incidere.

Haas 5: prende il posto di Gori per cercare di dare un po' di fantasia al centrocampo canarino. La partita però è ormai segnata.

Dionisi 5: non si vede mai quando entra se non per il cartellino rimediato a pochi minuti dalla fine.

Nesta 5: un passo indietro notevole rispetto alle partite di Coppa. La squadra non riesce mai ad esprimersi come dovrebbe e va in costante difficioltà quando il Pordenone parte in velocità.

Foto Frosinone Calcio

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Cassino, violento scontro una moto ed un'auto. Ragazzo rischia di perdere una gamba (foto e video)

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Incidente sul lavoro, falegname si amputa tre dita di una mano, è grave

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento