Il nuovo anno inizia col botto con il primo match tra Virtus Cassino e Virtus Valmontone

Dopo le nove vittorie consecutive conquistate al termine del girone di andata i rossoblu non vogliono e non devono assolutamente abbassare la guardia

Dopo due settimane di stop per le festività natalizie, la Serie B Nazionale di basket, riprende allora il suo corso con il girone di ritorno, e la Virtus Cassino, targata Banca Popolare del Cassinate, attende la blasonata formazione della Virtus Valmontone, per una sfida che varrà per la 16° giornata del Girone D.

Trend positivo per i rossoblu

La formazione della presidentessa Donatella Formisano, dopo le nove vittorie consecutive conquistate al termine del girone di andata, non vuole assolutamente abbassare la guardia, di fronte ad una compagine che aveva battuto nel girone di andata le “V” rossoblù di coach Luca Vettese. Tre (73-70), le lunghezze che separarono allora le due squadre in campo, con lo staff tecnico benedettino che però dovette fare a meno al tempo della sfida dell’ottobre corso di Simone Bagnoli, e ridisegnare in pochissimo tempo degli equilibri tecnico-tattici, che per forza di cose vennero meno a pochi giorni dall’inizio di campionato. Decisamente un altro periodo, invece, quello che stanno vivendo in questo momento i lupi virtussini, in un trend positivo che va avanti da più di due mesi, e con un Simone Bagnoli fattore-aggiunto, che con l’anno nuovo e due settimane di intensi allenamenti, può dirsi quasi totalmente recuperato.

Il commento del team manager De Monaco

“Chiedo ai miei giocatori un bagno di umiltà, di rimanere tranquilli, ma soprattutto concentrati, al cospetto di un avversario che verrà qui per fare due punti” commenta l’assistant-coach e team manager della Virtus Cassino Furio De Monaco. “Non abbiamo fatto nulla, se non il nostro dovere. Veniamo da una striscia  vincente aperta, che dobbiamo e dovremo necessariamente portare avanti a maggior ragione avendo dinanzi un periodo per nulla semplice, andando ad affrontare tutti i top-club del girone. Valmontone è una di questi, e può contare su importanti elementi come Rischia, Pierangeli, Ferraro, Biscotti, Scodavolpe… Insomma, giocatori influenti per la categoria, che ogni anno dicono la loro riuscendo a fare sempre meglio a livello personale. Se riusciremo a fermarli, sono sicuro che partiremo già da un buon punto per portare i due punti a casa.Come si affronta un periodo impegnativo come questo? Pensando ad una partita alla volta. Per noi adesso esiste solo e soltanto la sfida contro Valmontone, poi da domenica sera/lunedì mattina pv penseremo a Catanzaro”.

La Virtus Valmontone: la formazione

Passando all’analisi del roster bianconero, agli ordini di coach Donato Avenia, ad aver in mano le redini e la regia della squadra, c’è Simone Rischia. Giocatore classe ’90, playmaker dal tiro mortifero e dall’ottimo ball-handling capace di mettere in difficoltà tutti i suoi difensori, è la vera anima dell’Air-fire con i suoi quasi 16 punti a partita di media in 33 minuti di utilizzo. Fa ritorno alla corte del presidente Massimo Leone, dopo la parentesi in maglia Palestrina tra la stagioni 2014-15 alla 2016-17. A dargli manforte, nello spot di guardia, il classe ’83, Dario Scodavolpe, anche lui vecchia conoscenza della Virtus Valmontone. Dopo la stagione 2015-16 proprio in maglia Valmontone, infatti, si trasferisce a Cagliari, dove milita per un solo anno, facendo ritorno proprio poi nella cittadina in provincia di Roma. Importante il contributo alla causa dei suoi: 11.3 punti per giornata di 27.2 minuti di utilizzo, con l’importante percentuale del 42% da oltre l’arco dei sei e settantacinque. In “ala piccola” prende posto in quintetto, Matteo Pierangeli, che dopo Recanati, Eurobasket Roma, Empoli, Palestrina e Vis Nova Roma, arriva anche lui alla corte di coach Avenia, con l’obiettivo di rilanciarsi dopo il brutto infortunio al ginocchio patito nella scorsa stagione. I propositi si stanno senza dubbio trasformando in realtà, ed infatti il giocatore classe ’92, contribuisce alla produzione offensiva dei suoi con quasi 13 punti per match in 26 minuti in campo con il 49% da 2, il 44% da 3 e 4.8 rimbalzi catturati a gara.Nello spot di “ala grande”, la vera punta di diamante della Air-Fire: Innocenzo Ferraro. Giocatore classe ’82, proveniente dalla Serie A2, rappresenta un fattore per i suoi dentro e fuori il pitturato, grazie ai 13 punti in 32.6 minuti di utilizzo con il 53% da 2 e il 25% da 3. Per concludere, il capitano-pivot della squadra prossima avversaria della Virtus Cassino, Luca Bisconti. Top-scorer dei suoi, sono 17 i punti per gara dei suoi in 36 minuti in campo, con il 58% da 2, il 56% da 3, 8.8 rimbalzi e 2.7 assist; terzo anno per lui in maglia bianco-rossa.A completare il roster, Aatata, Arnaut, Dosic, Mathlouthi, Gentili, Mastrangeli, Ugolini, Di Francesco, Misolic.

Sugli altri campi

Oltre al match che andrà in scena al Palazzetto di Via De Feo, Battipaglia attende Salerno per un sentito derby campano, mentre Palestrina sfida al Palaiaia Scauri, dopo aver conquistato la qualificazione alla Coppa Italia di categoria targata LNP edizione 2018. Cagliari nell’anticipo del sabato delle ore 15.30, affronta Isernia alla ricerca di punti salvezza, e Capo D’Orlando è attesa dall’esame Stella Azzurra Roma. Barcellona, altra qualificata per la Coppa Italia, dopo la cessione del playmaker titolare Bruni trasferitosi in settimana alla Fulgor Omegna (Serie B Girone A, ndr), competerà in casa contro la Tiber Basket Roma, nel tempo in cui ci sarà Venafro-Luiss e Patti-Catanzaro.

L’appuntamento al PalaVirtus, è invece sabato 06 Gennaio, per la sfida tra Virtus Cassino e Virtus Valmontone. Palla a due ore 18:00.

ROSTER VIRTUS VALMONTONE: Rischia, Scodavolpe, Pierangeli, Ferraro, Bisconti, Aatata, Arnaut, Dosic, Mathlouthi, Gentili, Mastrangeli, Ugolini, Di Francesco, Misolic.

ROSTER VIRTUS CASSINO: Panzini, Sergio, Cena, Del Testa, Carrizo, Petrucci, De Ninno, Di Poce, Guglielmo, Banach, Bagnoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione “Gli Intoccabili”, arrestate altre cinque persone

  • Colleferro, operaio morto nella discarica: indagato l'autista del compattatore

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Colleferro, operaio muore all'interno della discarica di Colle Fagiolara

  • Piglio-Anagni, rifiuti e mazzette. Gare vinte grazie a soldi ed auto a noleggio al tecnico comunale

  • Cassino, 'movida' da panico tra grida, pugni e colpi di pistola in aria

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento