Stefano Frasca sarà ancora lo scout man della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

“La soddisfazione della mia riconferma è tantissima – esordisce così Frasca -, penso sia il proseguimento di anni di duro lavoro e sacrifici, coronati da bellissimi risultati"

Arrivò in casa Argos Volley poco più che ragazzino, poi è cresciuto, dentro e fuori dal campo. Adesso è un uomo, un professionista, un punto di riferimento irrinunciabile per il club di patron Gino Giannetti: Stefano Frasca, sarà ancora lo scout man della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, lo 'specialista dei numeri', quello che con il suo occhio lungo, i suoi calcoli e i suoi programmi tecnologici fornisce tutti i dati utili al fine di preparare al meglio ogni singola gara di SuperLega. Stefano, oramai divenuto una certezza per la realtà pallavolistica sorana, è soddisfatto ed orgoglioso di continuare questo percorso, di dare ancora tanto ad una realtà che ama come una seconda famiglia e che allo stesso modo nutre stima e affetto per lui e così lo abbiamo intervistato.

“La soddisfazione della mia riconferma è tantissima – esordisce così Frasca -, penso sia il proseguimento di anni di duro lavoro e sacrifici, coronati da bellissimi risultati. Quella che sta per iniziare è la mia settima stagione in bianconero, sono molto fiero di quello che abbiamo ottenuto assieme fino ad oggi, ma soprattutto di quello che ancora possiamo fare e faremo”.

Abbiamo parlato di fiducia accordatagli dalla società oramai anni fa e oggi ancor più forte, ma come l'hai conquistata?

“La fiducia si guadagna quotidianamente, con impegno, dedizione ed umiltà. Dal primo giorno che sono arrivato ho cercato sempre di dare il mio massimo senza risparmiarmi mai. Bisogna ripartire da questi presupposti anche per la stagione che sta per iniziare”.

Una stagione che porta con sé una grossa novità, quella di mister Maurizio Colucci head coach della squadra...

“Sono contentissimo per Maurizio, lavoro al suo fianco da molti anni e posso affermare che meritava questa promozione. Vederlo nelle vesti di primo allenatore è il giusto proseguimento della sua carriera, sarà uno stimolo in più per me e lo staff, per dare quel qualcosa in più per consentirgli di lavorare nella miglior maniera possibile”.

Come verrà articolato il tuo impegno quest'anno?

“Il mio impegno sarà sempre lo stesso: lavorare sodo per fornire agli allenatori tutto il materiale e le informazioni di cui hanno bisogno per preparare la partita in maniera ottimale”.

Dando invece uno sguardo al campionato, che stagione ti aspetti?

“Una stagione molto dura, il livello tecnico del campionato è salito ulteriormente ma grazie al lavoro della proprietà abbiamo allestito una squadra molto competitiva. Dobbiamo ripartire dalla tranquillità e attitudine al lavoro della scorsa stagione, ed il risultato finale sarà la conseguenza di tutto quello che semineremo esercitandoci duramente in palestra. Ho molta fiducia nella squadra e nel nostro staff sono convinto che sarà una stagione molto positiva per noi”.

Potrebbe interessarti

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Cassino, ecco le zone dove lunedì 19 e martedì 20 mancherà l'acqua

  • Spazio, c'è la firma della brillante astronoma frusinate Sara Turriziani sul telescopio Mini-EUSO

  • Non è una provincia per turisti, il Sole 24 Ore spedisce la Ciociaria in fondo alla classifica nazionale

I più letti della settimana

  • Sora, l'ultimo straziante saluto a Stella tra gli amici e le rose bianche (video)

  • Trovato morto in un lago di sangue dall'anziana mamma, fissati i funerali di Corrado Romoli

  • Segni, la città piange il caro Giampaolo Tummolo

  • San Cesareo, presunto caso di malasanità dietro la morte dell'ex sindaco Panzironi. Disposti i funerali

  • Sora, l'omelia 'sovranista' di don Donato durante la processione di San Rocco (video)

  • Paliano, morte di Mario Martini, automobilista serronese indagato per omicidio stradale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento