Terza sconfitta in trasferta per il Sora Calcio 1907 che cade 4-1 in casa del Campus Eur

Il neo mister Alessandro Del Grosso ha dovuto fare a meno dello squalificato Di Lallo al centro della difesa e degli infortunati Marwan e Conteh. Esordio assoluto per l’attaccante esterno Segura, in campo dal primo minuto

Terza sconfitta in trasferta per il Sora Calcio 1907, che cade 4-1 in casa del Campus Eur nella settima giornata di Eccellenza girone B e resta fermo a 8 punti in classifica.

Il neo mister Alessandro Del Grosso deve fare a meno dello squalificato Di Lallo al centro della difesa e degli infortunati Marwan e Conteh. Esordio assoluto per l’attaccante esterno Segura, in campo dal primo minuto.

Partita ricca di occasioni già in avvio. Al 5’ pericolosi i padroni di casa con Lazzeri che impegna Musco. Al 7’ si vede il Sora con Herrada, che sfiora la traversa. Al 18’ Besirevic ha la palla buona per segnare, ma spara alle stelle. Un minuto dopo Campus Eur in vantaggio: Berardi viene forse fermato fallosamente, Ranucci mette palla in area, con Martinelli che risolve la mischia successiva con un colpo di testa ravvicinato. Il Sora reagisce subito e al 21’ pareggia con un sinistro angolato di Reali, dopo un bel triangolo con Besirevic. Al 22’ annullata una rete al Campus Eur per fuorigioco di Martinelli. La prima frazione di gioco pare spegnersi sull’1-1, ma proprio nel recupero il Campus Eur passa nuovamente in vantaggio: palla persa del Sora, veloce ripartenza dei romani con Cotani che infila Musco con un preciso diagonale destro.

Ripresa ancora più ricca di occasioni, con i locali che fanno tris in apertura. Al 6’ Necci timbra la traversa su calcio di punizione, lo stesso Necci riprende e coglie di nuovo il montante, palla che rimbalza sulla linea, con Corvesi che è il più pronto nel tap in vincente. Il Sora accusa il colpo e al 9’ ancora Campus Eur vicino al gol con Martinelli. Al 10’ si rivedono i bianconeri, con il neo entrato Di Stefano, che sfiora il palo di destro. All’11’ ancora romani pericolosi con Musco che respinge la conclusione di Lazzeri. Al 14’ Sora vicino alla rete, con il portiere locale che si allunga a deviare il colpo di testa a fil di palo di Di Stefano. Al 17’ gol annullato anche al Sora per fuorigioco di Besirevic dopo una respinta di Noto su tiro di Faiola. Al 18’ Musco nega la rete a Calveri. Al 22’ Reali ha la palla buona per riaprire il match, ma la sua conclusione è centrale e Noto para. Al 25’ il Campus Eur chiude praticamente la gara con un gran destro da lontano di Cotani (doppietta per lui) che passa in mezzo alle mani di Musco. Al 30’ ultimo sussulto sorano con Segura, ma il suo sinistro sfiora il palo e termina fuori.

Campus Eur-Sora Calcio 1907 4-1

Campus Eur: Noto, Ranucci, Cosentino, Cotani, Belvisi, Castelluccio, Lazzeri (38’st Del Mastro), Corvesi, Martinelli (40’st Iacobucci), Necci, Calveri. A disp.: Spogani, Matteoli, Frangella, Romano, Visconti, Dioguardi, Di Fiandra. All. Geminiani.

Sora Calcio 1907: Musco, Cardazzi, Berardi, Faiola, Garcia Munoz (8’st Di Stefano), Bucciarelli, Segura (35’st Antonini), Cristiano, Besirevic, Herrada, Reali. A disp.: Ferrari, Santonicola, Francazi, La Rocca L., Borriello, Camastro, Campoli. All. Del Grosso.

Arbitro: Benestante di Aprilia.

Marcatori: 19’pt Martinelli (C), 21’pt Reali (S), 47’pt Cotani (C), 6’st Corvesi (C), 25’st Cotani (C).

Note: ammoniti Noto (C), Belvisi (C), Faiola (S), Bucciarelli (S), Reali (S); angoli 4-4; rec. 2’pt, 3’st. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

  • Maltempo, dopo la pioggia è il forte vento a fare danni in Ciociaria. A Cassino grosso albero cade su via Casilina (foto)

  • La storia: "Se mio padre è ancora vivo lo debbo ai cardiologi dello Spaziani di Frosinone"

  • Cassino, muore in ospedale a soli 54 anni dopo due giorni di ricovero: aveva coliche addominali

  • Ripi, sorprende il ladro in casa e lo insegue con la macchina, ma il malvivente riesce a fuggire

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento