La Virtus Cassino affronta sabato al PalaMangano la Irritec Costa D’Orlando

Incelli: “Proveremo a confermare il nostro buon momento di forma, ma loro sono davvero forti, sono i favoriti"

Un impegno ostico, difficile ed impegnativo, quella a cui andrà incontro la Banca Popolare del Cassinate Virtus Cassino in questa 26° giornata del Campionato Nazionale di Serie B Girone D. Difatti, la squadra del DS Leonardo Manzari, affronterà nell’anticipo del sabato, la Irritec Costa D’Orlando, formazione dall’organico giovane, ma di assoluto valore, che può annoverare tra le sue fila giocatori del calibro di Pozzi, Marinello e Sorrentino.

La Irritec Costa D’Orlando

Promossa lo scorso anno dalla serie C silver siciliana, la compagine bianco-rossa sta portando avanti una regular season importante, ed è alla ricerca di punti pesanti in chiave "Operazione conquista play-off" (come ha dichiarato coach Condello in sede di analisi del blitz esterno in casa della molisana Venafro, ndr), per conquistare alla prima apparizione nel terzo campionato nazionale, la qualificazione alla fase finale che andrà a decretare le formazioni promosse al prossimo campionato di serie A2, 2018-19. A disposizione di coach Condello, appunto, un mix di elementi giovani e di qualità, come Forte, Di Coste, Balic e Tabbi, e di atleti di esperienza e carisma, come Marinello, Sorrentino e Pozzi; nella gara di andata, i lupi rossoblù riuscirono ad arginare facilmente la squadra siciliana tra le mura amiche, archiviando la pratica con un roboante 110-83.

La Virtus Cassino

Da quel match, dove erano solo 2 lunghezze di distanza tra le due squadre, la Virtus Cassino è riuscita a trovare una quadratura del cerchio tecnico-tattica importante e fondamentale soprattutto in termini di classifica; adesso infatti sono ben 14 i punti che distanziano la compagine di coach Luca Vettese dall’ottavo posto dei ragazzi del patron Giuffrè, a dimostrazione proprio della crescita sportiva avuta dai lupi rossoblù dal mese di dicembre a oggi. D’altro canto, però, sarà una partita completamente diversa rispetto all’andata, in quanto la Virtus giocherà fuori casa, le percentuali al tiro non saranno quelle surreali della partita di andata (come ebbe giustamente a sottolineare coach Condello al termine del match del PalaVirtus) e soprattutto ci sarà di fronte una squadra affamata e vogliosa non solo di riscattare il pesante passivo dell’andata, ma anche, come già detto, di non perdere il treno play-off.

Gli atleti a disposizione

Negli ultimi quattro match, la squadra bianco-rossa è riuscita a portare a casa tre vittorie contro Patti, Isernia e Venafro (nell’ultimo turno, ndr), patendo soltanto una sconfitta (immeritata peraltro, ndr) contro la quotatissima  Valmontone. Andando ad analizzare il quintetto base della prossima avversaria della società presieduta dalla presidentessa Donatella Formisano, in cabina di regia e a dirigere le danze, c’è il classe ’96, Amar Balic. Playmaker giovane e di grandissime potenzialità, è forse uno dei migliori prospetti di tutto il panorama nazionale. Metronomo indiscusso dei suoi, dopo l’esperienza di Monteroni, finita con 12 punti realizzati in 35 minuti di utilizzo, arriva a Costa D’Orlando con la possibilità che si sta inevitabilmente presentando, di poter giocare la tanta ambita post-season del terzo campionato cadetto. Fino ad adesso, ottime le risposte da parte sua: 11 punti realizzati in 32 minuti in campo, con il 45% da 2 e il 36% da 3, conditi da 5 assist dispensati a match. A dargli manforte, nello spot di ala, l’ex Barcellona Pozzo di Gotto, classe ’95, David Paunovic, che dopo la semifinale playoff della scorsa stagione conquistata con la attuale capolista del girone D, rimane in Sicilia spostandosi solo di pochi chilometri. Giocatore di grande energia, sta dando anche lui un apporto decisivo alla causa dei suoi, con ben 27 minuti a partita e 11 punti realizzati. In “Guardia”, c’è, invece, l’ex Venafro e Benevento, classe ’91, Roberto Marinello, miglior marcatore dei suoi insieme a Jacopo Pozzi, l’altro titolare nello spot di “Ala Grande-Centro” negli schemi di coach Condello. Per il primo, 13.9 punti per partita in circa 30 minuti di utilizzo, mentre il secondo, 16.7 ppg in 32.6 minuti in campo. Il quinto e ultimo tassello è, infine, Andrea Sorrentino, che dopo le ultime due stagioni in quel di Siracusa e ben sette stagioni trascorse a Ragusa, approda a Costa D’Orlando, dove viaggia a 8 punti per giornata in 38.7 minuti giocati.

Dalla panchina partono Forte, tiratore scuola Stella Azzurra, anche lui fattore determinante per la società biancorossa, il lungo ex Viterbo Di Coste, il nuovo arrivato da Palermo, l’ala grande Alessandro Tabbi, Giglia, Ferrarotto, Triassi, Kevin Fort e Munastra.

Il commento di Munastra

Proprio quest’ultimo, dai canali ufficiali della formazione siciliana, si è espresso sull’ultima affermazione esterna dei suoi a Venafro, e sul prossimo incontro della Irritec contro la BPC Virtus Cassino: “Vincere contro Venafro ci ha tolto molte pressioni, perchè il nostro primo obiettivo, è bene ricordarlo, era raggiungere in maniera tranquilla la permanenza nella categoria. A Venafro, abbiamo fatto una grande prova difensiva di squadra, in quanto era davvero difficile marcare ed arginare gente del calibro di Hassan e Rinaldi, ed in particolare io ce l’ho messa tutta per dare il 100% sul rettangolo di gioco; poi per fortuna abbiamo portato anche a casa una bella vittoria, che dire, davvero bravi tutti. Cassino, proiettandoci verso la prossima gara, è una squadra forte ed importante, ma abbiamo l’obbligo di provare a portare la vittoria a casa per puntare al grande sogno chiamato play-off. Prepareremo in maniera scrupolosa e attenta, come tutte le settimane, la partita con il coach, e speriamo che a trionfare saremo noi”.

Le parole dell'assistant coach Serena Incelli

Per la Virtus Cassino, a parlare nel pre-gara è invece l’assistant-coach virtussino, Serena Incelli, che così si è espressa sulla prossima partita esterna dei suoi ragazzi: “Proveremo a conquistare questo importante, se non fondamentale per noi, secondo blitz esterno, per prima cosa, per difendere il nostro attuale terzo posto in classifica, e in seconda battuta, per  provare a restare in scia della fenomenale Barcellona, che adesso dista da noi solo due punti in classifica. Non sarà assolutamente una gara facile anzi mi sembrerebbe più giusto dire che è un turno proibitivo per noi. Loro vengono da un ottimo periodo di forma, ed in casa sono una squadra pericolosa, attenta a eseguire i dettami tattici del suo bravissimo coach e che dunque  può fare davvero male. Su questo campo, tutte le nostre dirette concorrenti ai primi posti della classifica, hanno faticato un bel po’, non da ultima Valmontone, che ha veramente sudato le famose e proverbiali ‘7 camicie’ per portare a casa la gara. Le raccomandazioni per i nostri ragazzi sono sempre le stesse: non bisogna metterli in partita, non bisognerà calare mai l’attenzione, sottovalutare l’avversario, ed in particolar modo, seguire il piano gara, perchè è solo con quello, oltre che con l’unione, l'intensità e la compattezza del gruppo-squadra, che riusciremo a portare a casa il match”.

Sugli altri campi

Sugli altri campi, Barcellona attende tra le mura amiche Cagliari, mentre al PalaIaia andrà in scena il bel derby romano tra la Luiss Roma e Pallacanestro Palestrina. Scauri, dopo la sconfitta proprio contro la Virtus, sarà di scena a Roma, contro la Stella Azzurra, altra prossima avversaria proprio dei lupi virtussini. A concludere il tabellone della 26° giornata, infine, Isernia-Valmontone, Patti-Battipaglia, Catanzaro-Salerno e Tiber Roma-Venafro.

Al PalaMangano di Sant’Agata di Militello (ME) l’appuntamento è invece sabato 17 marzo, palla a due ore 18:00.

ROSTER COSTA DORLANDO CAPO DORLANDO: Roberto Marinello, Salvatore Forte, Jacopo Pozzi, David Paunovic, Andrea Sorrentino, Enrico Di Coste, Amar Balic, Davide Giglia, Luca Munastra, Kevin Fort, Alessio Ferrarotto, Alberto Triassi, Alessandro Tabbi.

ROSTER VIRTUS CASSINO: Lorenzo Panzini, Riccardo Pasquinelli, Enzo Cena, Maurizio Del Testa, Manuel Carrizo, Niccolò Petrucci, Fabrizio De Ninno, Giorgio Galuppi, Matteo Bini, Robert Banach, Simone Bagnoli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento