Vis Artena inizia il campionato; Alfredo Bucci: “In bocca al lupo a tutta la squadra”

“E’ il momento di rivolgere a tutti loro l’augurio che la nuova stagione lasci un segno positivo, un pieno di valori, tanto divertimento e, possibilmente, la capacità di giocare a viso aperto e di vincere”

Eccoci ormai vicini al primo fischio di avvio delle partite del nuovo campionato nazionale di Serie D. Alla vigilia dell’esordio in campionato contro la blasonata Turris, una delle formazioni favorite per la vittoria finale, il massimo esponente della Vis Artena Alfredo Bucci sprona e invia un saluto di augurio alla squadra e a tutto lo staff: “E’ il momento di rivolgere a tutti loro l’augurio che la nuova stagione lasci un segno positivo, un pieno di valori, tanto divertimento e, possibilmente, la capacità di giocare a viso aperto e di vincere”.

Dopo il passaggio del turno in Coppa Italia a discapito dell’Albalonga (1-2 ad Albano) con grande soddisfazione Bucci è fiducioso, e pensa in grande, è “convinto che la squadra ben allestita (un mix di giocatori esperti e under) dal Dt Matrigiani e dal Ds Angelucci e ben amalgamata dal tecnico Campolo ha tutte le carte in regola per disputare un campionato tranquillo e, che potrebbe essere la mina vacante del torneo”.

Inoltre, in occasione del debutto casalingo, Bucci lancia un appello a tutta la tifoseria a seguire la propria squadra e ha sostenerla fino in fondo, ricordando che fino a domani, sabato 31 Agosto, è aperta la campagna abbonamenti.

“Buon Calcio!” conclude il presidente rossoverde.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento