Vis Artena, Matrigiani: «Penalizzati a Latina, ma che bello vedere il nostro club in certi stadi»

La squadra lepina non è riuscita a muovere la classifica nel prestigioso match infrasettimanale sul campo degli avversari pontini che si sono imposti per 4-3 al termine di una sfida rocambolesca

La Vis Artena non è riuscita a muovere la classifica nel prestigioso match infrasettimanale sul campo del Latina che si è imposto per 4-3 al termine di una sfida rocambolesca. Il presidente Roberto Matrigiani parla della gara in terra pontina e anche di quella di domenica al “Caslini” di Colleferro contro il Ladispoli. 

"A Latina abbiamo visto un’altra prestazione importante da parte dei ragazzi, fortemente penalizzati da un arbitraggio ai limiti dell’incompetenza. Al di là di un clamoroso rigore negato a Pagliaroli, c’è stato un episodio che ha fotografato al meglio la serata. Sul 4-3, il portiere di casa fa un’uscita e cade a terra, forse dopo aver subito una carica: l’arbitro non fischia nulla, così l’estremo difensore locale mette il pallone a terra, ma Tozzi appostato nelle vicinanze glielo soffia e sigla il gol del 4-4. Solo a quel punto il direttore di gara comanda il calcio di punizione per il Latina negandoci il pareggio: un episodio riconosciuto anche da alcuni dirigenti della squadra di casa che sono stati molto carini e sportivi alla fine della partita. Comunque i ragazzi hanno tenuto in alto i colori della Vis Artena anche in questo stadio che ha “sfiorato” la serie A poco tempo fa. L’infortunio di un 2000 valido come Pizza ci poteva scombinare i piani, ma un “mago” come Punzi sa gestire tutte le situazioni e anche stavolta è riuscito a risistemare la squadra. Siamo andati all’intervallo sotto di due reti e a inizio ripresa abbiamo subito il 3-0: a quel punto in tanti avrebbero mollato, ma la Vis Artena è una squadra di giocatori validi, ragazzi seri e uomini con gli attributi e siamo riusciti a tornare in partita prima coi gol di Persichini e Pagliaroli e poi col rigore di Costantini, prima dell’episodio del gol annullato a Tozzi. Comunque la trasferta di Latina è stata l’ennesima chicca di questa stagione: riuscire a vedere i colori di questo club sventolare in determinati palcoscenici ripaga di tantissimo tempo dedicato al calcio e magari tolto alla famiglia. In quattro anni qui non sono mai mancato ad una partita e sono stato quasi sempre vicino alla squadra anche durante gli allenamenti infrasettimanali. Ringrazio tutte le persone di Artena che mi sono state vicine con messaggi di incoraggiamento e affetto e li invito domenica a sostenere la squadra anche nel match contro Ladispoli, formazione pericolosa da affrontare con la massima concentrazione. Se riuscissimo a vincere sarebbe come staccare anzitempo il pass per la permanenza in serie D nella prossima stagione, ma occorrerà un’altra grande prestazione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento