Vis Artena, il presidente Alfredo Bucci annuncia gli obiettivi stagionali

Alfredo Bucci è il nuovo presidente della Vis Artena. Fondatore della Polisportiva Artena Calcio, nell'agosto del 1982, ha rappresentato, in diversi ruoli, i colori rossoverdi di Artena

Alfredo Bucci è il nuovo presidente della Vis Artena. Fondatore della Polisportiva Artena Calcio, nell'agosto del 1982, Alfredo Bucci ha rappresentato, in diversi ruoli, i colori rossoverdi di Artena. E lo ha fatto per 24 anni, conquistando, oltre all’apprezzamento generale nel mondo del calcio, molti successi.

“Nella stagione ’94 ’95 l’accoppiata campionato e Coppa Lazio di prima categoria, nel 2004/2005 la promozione in Eccellenza. Il 14 giugno del 2006, ho ricevuto dalla FIGC il riconoscimento di Dirigente Benemerito per l’impegno profuso e dell’opera svolta per tanti anni nel calcio dilettantistico. 24 anni al timone dell’Artena non sono stati un peso, anzi, è stata una bella esperienza di vita. Oggi ho la possibilità di raggiungere il prestigioso traguardo delle nozze d’argento di attività nella dirigenza dell’Artena calcio; grazie a Sergio Di Cori che mi ha dato questa opportunità”.

Alfredo Bucci rappresenterà un valore aggiunto e sarà in grado di garantire la gestione della società  garantendo la valorizzazione del settore giovanile. Obiettivo primario della Vis Artena, quello di puntare sui giovani: crescere nel settore giovanile e nella scuola calcio, con l’educazione e il rispetto come fattori primari.  .

“Finalmente ad Artena si torna a costruire un settore giovanile con la scuola calcio, che sono sempre stati il fiore all’occhiello dell’Artena calcio. Questo è stato il punto focale che mi ha spinto ad accettare la proposta di presidente. Ci siamo prefissati un obiettivo: in un triennio vogliamo valorizzare giovani pronti per la prima squadra e, perché no, cercare di far decollare qualche giovane artenese e del comprensorio. Per quanto riguarda la prima squadra, la Serie D, il proposito è quello di fare bene cercando di confermare quanto fatto nella passata stagione, il nuovo impianto sportivo sarà un vantaggio. Il mio ruolo sarà quello di riordinare l’organigramma societario, coordinare e coadiuvare la parte amministrativa con la parte tecnica: sarò coinvolto su tutto quello che accadrà all’interno della società”.  

“Faccio un appello a tutta la cittadinanza, in special modo ai nostri imprenditori e professionisti di aiutarci in questa avventura, di far crescere ulteriormente la società: non a caso nel comprensorio siamo l’unica realtà in Serie D”.

“Un proficuo e buon lavoro all’intera società, dai dirigenti ai tecnici, a tutti gli addetti ai lavori. La mia riconoscenza al direttore generale Cristian Calabrese, che sin dal primo giorno mi ha accolto e mi supporta nel lavoro. Un ringraziamento particolare a Roberto Matrigiani per lo straordinario lavoro svolto in questi anni di presidenza della Vis Artena. E’ anche grazie a lui che oggi i colori rossoverdi, con l’approdo in Serie D, rappresentano l’apice del calcio nel comprensorio” conclude il nuovo presidente della Vis Artena Alfredo Bucci.

Il presidente della Vis Artena, Alfredo Bucci, inviata a partecipare ai raduni selettivi che si terranno martedì 9, mercoledì 10 e giovedì 11 luglio, alle ore 17:30 per le categorie 2006, 2004-05, 2003, presso la struttura Angelo Collacchi di Segni, in via dello Sport 5. Per maggiori informazioni consultare il sito della Vis Artena, oppure i profili social Facebook e Instagram.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Sora, poliziotti presi a pugni e feriti durante un posto di blocco

  • Dopo 36 anni, niente rinnovo del passaporto per una multa da 50 mila lire

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento