Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Aeroporto di Frosinone, in rete le prime immagini del progetto che continua a dividere la popolazione

Un progetto imponente per una struttura che vedrà la sua ubicazione di fianco all’aeroporto militare esistente e tra la Via Casilina e l’autostrada con la possibilità di rapidi collegamenti con gli scali ferroviari da e per la Capitale e per Napoli anche con linee di trasporto su gomma

 

Dopo la presentazione del progetto della nuova stazione Tav in Ciociaria magicamente ha ripreso slancio anche l’idea del l’aeroporto civile di Frosinone. Un progetto con le basi nel 2009, oltre 11 anni fa, ovvero con l’approvazione della delibera 234 della regione Lazio che ne concedeva l’autorizzazione. Di seguito ci fu anche la bocciatura da parte del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare riguardo l'ulteriore sviluppo di Roma-Fiumicino, si sono riaperti seriamente i lavori da parte di privati per lo sviluppo dell'Aeroporto di Frosinone come Terzo Scalo civile regionale.

Un progetto imponente per una struttura che vedrà la sua ubicazione di fianco all’aeroporto militare esistente e tra la Via Casilina e l’autostrada con la possibilità di rapidi collegamenti con gli scali ferroviari da e per la Capitale e per Napoli anche con linee di trasporto su gomma. Un terzo scalo aeroportuale civile per Roma che richiama alla mente quello di Beauvais nel nord di Parigi che nonostante la distanza dal centro (i bus impiegano oltre un’ora per arrivare alla fermata della metro) ha saputo negli anni ritagliarsi un ruolo fondamentale anche rispetto agli altri due scali principali come Charles De Gaulle ed Orly.

Il progetto provvisorio dello scalo dispone di un unico terminal passeggeri che contiene le aree partenze e arrivi, costituito da una sala principale con alcuni negozi e servizi, oltre a 30 banchi check-in e 18 Gate, dai quali è possibile imbarcarsi a piedi o in autobus. 

Un progetto che ogni volta che viene rilanciato come fatto in questi giorni dalla società che lo sta progettando con la messa in rete del bel video (in alto) delle immagini computerizzate della pista e dello scalo scatena sempre reazioni contrastanti tra chi lo vede come un ulteriore volano di sviluppo fondamentale per l’intera Provincia e chi come una nuova fonte di inquinamento ambientale ed acustico.

“lo scalo di Frosinone – si legge sul loro sito aziendale - sarà adibito per 8 movimenti l'ora, non di più, con traffico passeggeri annuo stimato ad un massimale di 4.5 milioni, Traffico che non andrà a paralizzare nessuna rete degli attuali 4 aeroporti civili laziali-campano , (Fiumicino, Ciampino, Napoli, Salerno). Anzi in una recente analisi del 2015 condotta da una nota società di consulenza per servizi aeroportuali, lo stesso scalo aiuterebbe a smaltire una buona percentuale del traffico aereo dei 4 scali sopra citati".

“Il progetto del nuovo aeroporto di Frosinone – spiegano sempre i progettisti dell’opera - è un piano di lavoro molto importante per la provincia stessa. Forse per la prima volta si può costruire un'opera che può portare reale beneficio a tutto il territorio del Frusinate, rilanciando turismo ed economia. Per anni Frosinone è stata abusata da un sistema industriale massivo che ha prestato poca attenzione al comparto ambientale e alla crescita reale del territorio. Ma erano altri tempi e c'erano misure diverse. Costruire un aeroporto in una zona come il Frusinate è creare e sviluppare in modo tangibile e responsabile, valore sociale ed economico. Il Progetto di questo scalo ha un forte valore ecosostenibile.

Si sta parlando di un complesso strutturale altamente innovativo, lato energetico, ambientale e tecnologico. È un'occasione molto importante per la nostra provincia che può far risvegliare un'area totalmente depressa. L' aeroporto non è una fabbrica non inquina, anzi molte delle volte deve sempre rispettare elevati standard di sicurezza e rispetto dell'ambiente”.

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento