rotate-mobile
Animali

Le lumache possono correre? A quanto pare sì, almeno secondo uno studio giapponese

Le lumache sono sempre state considerate lente, ma grazie a un recente studio si è scoperto che possono essere anche in grado di “correre”

La prima cosa che viene in mente quando si pensa alle lumache è il loro guscio e la loro lentezza innata. Questa convinzione però ha i giorni contati e ad affermare il contrario è una ricerca portata avanti da un team di esperti giapponesi di Kyoto e Hokkaido. Dallo studio pubblicato su Behavior è emerso che le lumache, o almeno alcune di esse, non sono affatto lente come si crede e questa tendenza emerge soprattutto in determinate situazioni.

Perché le tartarughe vivono così a lungo 

Un comportamento differente davanti al pericolo

Lo studio dei ricercatori nipponici si è concentrato soprattutto su due specie di esemplari del genere Karaftohelix e in particolare la K. Editha, nota anche come hime-maimai e la K. Gainesi, conosciuta più comunemente con il nome di ezo-maimai. Nonostante siano molto simili tra di loro hanno comportamenti differenti nel caso in cui vengono sottoposti a stimoli pericolosi.

La maggior parte di noi è convinta che le lumache quando si sentono minacciate si nascondano all’interno del loro guscio. Per loro questo rappresenta un posto sicuro, infatti tendono ad uscire solo nel momento in cui capiscono che non devono più temere per la loro incolumità. Questa convinzione è vera in linea generale, tranne quando si tratta delle lumache K. gainesi, che possono accelerare la loro andatura del 20-30% quando si sentono minacciate. Un atteggiamento che fa pensare a come questo animale sia tutt’altro che remissivo, al contrario è molto attivo e reattivo

Questo è il tipico comportamento delle lumache ezo-maimai, ma cosa fanno invece le hime-maimai? Dallo studio si è intuito come le loro abitudini siano simili a quelle della media che tende ad essere più passiva e timida. La K. editha, infatti si nasconde solitamente nel suo guscio nell’attesa che il pericolo passi.

Le lumache non sono tutte uguali

Dalla ricerca pubblicata su Behavior emergono però altri elementi che distinguono i due esemplari. Ad esempio una differenza fondamentale è legata alla loro attività: la K. gainesi è prettamente notturna, una particolarità molto rara per le lumache, mentre la K. editha ha abitudini uguali alla maggior parte dei suoi simili e tende ad essere attiva durante il giorno.

Lo studio giapponese ha il merito di far capire come all’interno di una specie non tutti gli animali siano uguali, ma esistono delle sottocategorie che hanno caratteristiche dovute probabilmente a un processo di evoluzione diverso rispetto ai suoi simili. È un dato scientifico che aiuta ad avere un quadro più preciso e approfondito sulle singole specie e sulla loro diversità biologica.

Articolo originale su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le lumache possono correre? A quanto pare sì, almeno secondo uno studio giapponese

FrosinoneToday è in caricamento