Le 5 mostre da non perdere in Ciociaria

Da Frosinone a Pofi, passando per Arpino e Sora. Queste le sedi di alcune imperdibili esposizioni. Seguite i nostri consigli!

In Ciociaria ci sono in questo periodo almeno 5 mostre da non perdere! Da Frosinone a Pofi, passando per Arpino e Sora in un susseguirsi di esposizioni di arte e meccanica che vi lasceranno a bocca aperta. Per gli amanti dell'arte non c'è alternativa se non andare a vederle!

Le macchine di Leonardo Da Vinci

A Sora fino all' 8 dicembre si potrà visitare la mostra sulle macchine di Leonardo Da Vinci. Un genio indiscusso dell'arte e dell'ingegneria, della meccanica e della scienza. La mostra è allestita in Piazza Mayer Ross presso il Museo Archeologico "Valle del Liri". Le “macchine”, prodotte in legno, metallo e stoffa, in scala o a grandezza naturale (che occupano uno spazio di circa 200 mq.) sono state ricostruite da abilissimi artigiani fiorentini sotto la supervisione di esperti ingegneri. La mostra è volutamente didattica, l’interattività delle macchine e la loro sperimentazione rendono unica questa esperienza.

"Chentu concas, chentu berrittas"

Nella sede del consorzio Parsifal a Frosinone è stata allestita la mostra "Chentu concas chentu berrittas" (cento teste, cento berretti) Saranno in esposizione gli elaborati grafici su stoffa realizzati dai bambini dei nidi d’infanzia comunali di Sassari gestiti da Parsifal e da Altri Colori. Oltre alle opere dei bambini, la mostra ospiterà anche quelle degli studenti del liceo "F. Figari" di Sassari. Le opere in mostra rappresentano gli esiti di un processo durato un intero anno educativo, il cui filo conduttore è stato l’utilizzo consapevole dei materiali naturali e, in particolare, della stoffa.

Storie di donne

Presso la villa comunale del capoluogo  si terrà la rassegna ideata dall'associazione culturale "Occhio dell’Arte" presieduta da Lisa Bernardini "Storie di donne" aperta dal 19 al 29 novembre. "Storie di donne" ospita da sempre, oltre ad una serie di premiazioni, anche una mostra che vuole essere uno straordinario tributo all’universo femminile. L’esposizione (che gode del sostegno anche dell’Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi ed è realizzata in collaborazione con l’Accademia AUGE) comprende fotografia, pittura, disegno.

"The other side"

Ad Arpino in mostra le opere di Leonardo D'Amico "The other side" presso il suggestivo Castello Ladislao, visitabile dal 16 novembre al 16 febbraio. La mostra è curata dal direttore artistico dell’istituzione arpinate Loredana Rea e da Rosanna Rago, racchiude nel significato letterale del titolo “The other Side/L’altra Parte”, il senso di un complesso lavoro cognitivo ed estetico volto all’interpretazione delle forme naturali del mondo e degli infiniti elementi a esso non avulsi, per raccontare cosa accade “Dall’altra parte”, oltre il confine immaginario del fare creativo.

I fischietti di Roberta

A Pofi presso il museo preistorico Pietro Fedele in mostra i fischietti di Roberta Minozzi, alla cui memoria è dedicata l'esposizione.  Ce ne sono circa 1000 collezionati in 40 anni di viaggi in Italia e nel mondo, variegatissimi e di ogni forma, colore e dimensione. La mostra è organizzata dall'associazione Tua territorio dell'uomo antico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Alatri, Giancarlo Straccamore trovato morto nella sua abitazione

  • Raid notturno a casa della fidanzata dell'albanese che ha sparato ad un suo connazionale

  • Omicidio Mollicone, Lavorino alle Iene: "Serena uccisa dal brigadiere Santino Tuzi"

  • Buone notizie per l’ospedale di Frosinone, ostetricia e ginecologia premiati con due bollini rosa

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento