L'Unitalsi diocesana continua ad assistere centinaia di persone nell'area nord provincia di Frosinone

Continua l'alacre lavoro dell'Unitalsi Anagni-Alatri dirante l'emergenza coronavirus

Foto di repertorio

Nel silenzio, nella devozione e in quello straordinario spirito collaborativo, l'Unitalsi diocesana continua ad assistere, da oltre due mesi, centinaia di persone in ogni angolo dell'area Nord della provincia di Frosinone.

Un lavoro solidale straordinario "che si è potuto concretizzare - spiega il presidente della sottosezione Anagni-Alatri Piergiorgio Ballini - grazie al sostegno determinante del nostro caro vescovo, monsignor Lorenzo Loppa, grazie a tutti i parroci della diocesi per i contributi che ci stanno dando e per la disponibilità completa del centro pastorale (in particolare Fausto e Vincenzo) come centro operativo in questa emergenza. Un caloroso ringraziamento anche alla Caritas diocesana perché insieme stiamo distribuendo pasti caldi alle persone più in difficoltà. Infine vorrei menzionare le vere sentinelle di questa splendida organizzazione: tutti i nostri volontari che in questi mesi hanno svolto un lavoro encomiabile. Ringrazio tutti i dipendenti del sito Catalent Anagni per la splendida donazione!
Non lasciateci soli
 - conclude il presidente Ballini - contribuiamo ancora con la Spesa Sospesa e stando vicini alle persone in difficoltà, specie in questo periodo in cui la crisi socio-economica farà sortire effetti devastanti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento