Aci e Croce rossa, raccolti fondi per i medicinali alle famiglie bisognose

Prefetto Emilia Zarrilli: “Da soli non si va da nessuna parte. In particolare nel sociale, fare insieme è fare bene”

Si è tenuta ieri sera presso il ristorante hotel Astor di Frosinone la “Cena benefica di Natale” della Croce Rossa di Frosinone, in collaborazione con ACI Frosinone. L’evento è scaturito dall’incontro tra i presidenti delle due strutture, Pia Cigliana e Maurizio Federico e dai rispettivi staff, che hanno concordato sulla necessità di “fare rete” per ottenere risultati ancor più importanti, in particolare in campo benefico e solidale.

Presenti 90 persone

Erano presenti 90 persone, che con la loro quota per la cena hanno destinato fondi alle attività socio assistenziali della CRI di Frosinone, che ogni anno acquista e distribuisce a famiglie bisognose moltissimi medicinali tra quelli che non vengono passati gratuitamente. La cena è stata un momento conviviale, connotata da spirito solidale e di amicizia, e ha visto la partecipazione entusiastica del Prefetto di Frosinone, d.ssa Emilia Zarrilli, che ha speso parole di riconoscenza per le due strutture che, ciascuna nel proprio ambito, hanno una forte valenza sociale.

La Croce Rossa e l’impegno del sociale

<<Da soli non si va da nessuna parte - ha dichiarato S.E. il Prefetto - fare rete e unire le forze porta a raggiungere obiettivi molto più alti. Sono felice di aver partecipato ad una serata benefica perché conosco bene la realtà della Croce Rossa e il suo impegno nel sociale, ma anche quello dell’Aci con le sue iniziative di prevenzione dell’incidentalità>>.

Altre iniziative in cantiere e più collaborazione

I due presidenti, Pia Cigliana e Maurizio Federico, hanno concordato sulla necessità di unire le forze per “fare di più”, in un periodo storico in cui la sinergia tra enti e associazioni, ma anche con i privati, è la vera forza.I due rappresentanti di Croce Rossa e ACI hanno annunciato, tra l’altro, l’avvio di una collaborazione anche sul fronte degli eventi, della formazione e della tutela della salute pubblica.

Partener Frosinone Calcio

Partner dell’evento anche il Frosinone Calcio, con presidenza e dirigenza che hanno messo volentieri a disposizione le maglie autografate dai giocatori gialloazzurri per la riffa benefica che si è svolta a fine cena e che ha distribuito anche altri premi come un prezioso quadro della pittrice Capocci messo in palio dalla Croce Rossa al quale era stato donato, un buono spesa di Otovision, due tessere ACI, uno svuota tasche in pelle offerto dall’Astor Hotel, un Foulard ed altro ancora. Grazie alla lotteria i fondi raccolti sono stati ancor più consistenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento