Sabato, 13 Luglio 2024
I dati

Affitto, ecco quanto costa in media a Frosinone

I nuovi contratti di locazione nel 2023 sono stati 553. Gli affitti meno cari nel Lazio appartengono a Viterbo

L’affitto zavorra gli stipendi. Tra il 2018 e il 2023 il peso medio del canone sui redditi da lavoro dipendente nei capoluoghi di provincia è passato dal 31,6% al 35,2 per cento. Superando il 40% in sei città in Italia. Frosinone fa registrare il 25,4%.

Il dato - analizzato da uno studio del Sole 24 Ore sulla base dei dati dell'Osservatorio del mercato immobiliare - si riferisce ai nuovi contratti a canone libero registrati ogni anno presso le Entrate. A crescere sono anche i canoni del canale concordato, il cui peso sul reddito è salito dal 27,5 al 29% negli ultimi cinque anni, con 15 capoluoghi oltre il 30 per cento.

A Frosinone i nuovi contratti di locazione del 2023 sono stati 553. Il canone medio mensile degli affitti si aggira intorno ai 459 euro, una cifra che pesa del 25,4% sul reddito medio. Nel capoluogo ciociaro la percentuale degli affitti con la cedolare sul totale è del 58,6%, con una percentuale aumentata dello 0,8% rispetto al 2018. 

Più cari gli affitti a Latina con una media spesa nel nuovo anno, per i 1.691 nuovi contratti, di 538 euro. Gli affitti meno cari nel Lazio appartengono a Viterbo con una spesa media, per i 1.106 nuovi contratti, di 394 euro, mentre ovviamente i più cari sono a Roma (947 euro la media). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitto, ecco quanto costa in media a Frosinone
FrosinoneToday è in caricamento